LIBRI DI MARIO AL��

La ricerca ha estratto dal catalogo 25 titoli

Michele Caputo

La religiosità come risorsa

Prospettive multidisciplinari e ricerca pedagogica

Il volume offre una sintesi introduttiva alle scienze umane che si occupano di religione e religiosità, con una particolare curvatura sulla prospettiva pedagogica e sulla formazione scientifica degli operatori in campo religioso: insegnanti, educatori, catechisti, ma anche presbiteri. I saggi raccolti nel libro, tutti di notevole livello scientifico e filosofico, sottolineano come gli effetti educativi della religiosità non siano importanti solo sul piano individuale, ma intervengano sull’intero spettro della vita sociale e politica, toccando le stesse basi della formazione alla cittadinanza in una società pluralista.

cod. 1061.12

Claudio Calosi, Pierluigi Graziani

Experience, Abstraction and the Scientific Image of the World.

Festschrift for Vincenzo Fano

The book contains different essays in honor of Vincenzo Fano, for his 60th birthday. They address several foundational issues in the philosophy and metaphysics of science, epistemology, history of science and philosophy, and the relation between philosophy, science, and art. The crucial aspect of the book is the constant dialogue between different forms of knowledge: from science to art, from philosophy to philology, from the classics to contemporary research. This also reflects the breadth of Fano’s philosophical research.

cod. 490.111

Théodore Flournoy

La psicologia della religione

Principi, ricerche, prospettive

Théodore Flournoy (1854-1920) è uno dei padri della moderna psicologia, ricordato, non senza fraintendimenti, come uno studioso dell’occultismo e come un fondatore della psicologia della religione. In realtà fu anche tra i primi in Europa ad aprire un laboratorio di psicofisiologia sperimentale e protagonista di quel movimento verso la psicologia psicodinamica che ha trovato espressione nella psicoanalisi. Mario Aletti introduce la complessa figura di Flournoy nel contesto della nascita della psicologia e sottolinea la fecondità del riconoscimento della religione come oggetto adeguato dell’indagine psicologica.

cod. 1061.13

Mario Allegra, Marco Arrigo, Antonia Ayala, Gaspare Cusimano, Manuel Gentile, Dario La Guardia, Pio Martines, Giovanna Mendolia, Linda Messineo

Abilitazione e Tele-abilitazione Home-based per i Disturbi dello Spettro Autistico: il progetto ATHENA

RICERCHE DI PSICOLOGIA

Fascicolo: 3 / 2019

In questo articolo è descritto il progetto di ricerca-intervento "Abilitazione e Tele-abilitazione Home-based per i Disturbi dello Spettro Autistico" (ATHENA). Lo scopo principale del progetto è l’applicazione di un trattamento psicoeducativo precoce ai bambini con diagnosi o sospetto di disturbo dello spettro autistico in età 12-48 mesi. Il modello di trattamento è ispirato all’Early Start Denver Model (ESDM). Il programma di intervento si articola in una parte ambulatoriale, una parte domiciliare e in un percorso in telehealth mediato dai genitori. Le attività dello studio sono svolte all’interno di una convenzione tra l’Istituto per le Tecnologie Didattiche del CNR di Palermo e l’Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani. Il progetto prevede un percorso a bassa intensità di tele-abilitazione in cui, mediante l’uso di tecnologie, si intende promuovere l’empowerment delle famiglie. I percorsi abilitativi sono sviluppati all’interno dell’ambiente naturale del bambino e l’uso di tecnologie è teso a favorire la sostenibilità dei trattamenti e la riduzione dello stress e dei costi dovuti ai necessari spostamenti da casa ai centri di riabilitazione. Gli interventi di telehealth per le atipie del neurosviluppo hanno recentemente avuto una significativa diffusione in tutte le zone in cui connessioni internet sufficientemente efficienti permettono di raggiungere il paziente in aree svantaggiate come quelle rurali o laddove appare appropriato un intervento domiciliare, rispetto ai trattamenti tradizionali.

Mario Alberghina

Le scienze nella Facoltà di Medicina e Chirurgia in età contemporanea

ARCHIVIO STORICO PER LA SICILIA ORIENTALE

Fascicolo: 1 / 2019

Nella Catania del secondo Novecento, l’insegnamento delle scienze nella Facoltà di Medicina si sviluppa intorno a due temi: le molteplici riforme del sistema universitario e l'applicazione dei principi della moderna assistenza sanitaria regionale. Entrambe le tematiche da un lato ampliano l’offerta formativa di studiosi e capiscuola, dall’altro provocano la riduzione del numero di studenti a cui quell’offerta è destinata. In questa prospettiva, l’eredità più importante della moderna "scuola di medicina" universitaria è stato l’aumento delle conoscenze disciplinari e il varo di una più razionale rete assistenziale nel territorio.

Michele Caputo

Oltre i "paradigmi del sospetto"?

Religiosità e scienze umane

I contributi raccolti nel volume rappresentano il lavoro condotto, dai diversi studiosi che vi hanno collaborato, per aprire nuove piste di ricerca e un nuovo dibattito scientifico sul tema della religiosità e della sua educazione/formazione nella società contemporanea connotata come multiculturale.

cod. 1061.5

Alfio Lucchini

Il gioco d'azzardo patologico

Esperienze cliniche, strategie operative e valutazione degli interventi territoriali

Il volume affronta il tema del gioco d’azzardo patologico sotto vari aspetti: vengono aggiornate le conoscenze scientifiche sulla natura del gioco e le caratteristiche che lo possono rendere una patologia; vengono proposti modelli di intervento di sensibilizzazione, prevenzione, formazione che vedono nel territorio la risorsa e il luogo di azione; vengono descritte esperienze e riflessioni di presa in carico e cura delle persone malate di GAP curate da noti professionisti italiani e stranieri.

cod. 231.10

Di fronte alla religione la psicoanalisi e, gia per Freud, "uno strumento imparziale", di cui anche i credenti possono servirsi "per avvalorare in pieno il significato affettivo della dottrina religiosa". Secondo Lou Andreas Salome lo sviluppo dell’essere umano muove dal narcisismo originario, esperienza prototipica di fusione con il tutto e l’individuo per tutta la vita tenderebbe nostalgicamente a ricostituire quello stato di benessere attraverso esperienze pregnanti, quali l’amore, l’arte e la religione. In questo percorso asintotico il credente "creativo" si distanzia dal "sedentario" in quanto pone in essere la sua personale ri-formulazione di Dio. Seguendo Winnicott, possiamo considerare la religiosita un fenomeno transizionale illusorio che, se si libera dai residui dell’onnipotenza infantile, apre al riconoscimento potenziale dell’alterita e a quell’umanissimo e sano "bisogno di credere" che sostanzia anche l’adesione religiosa. Come il bambino "crea" la madre che "trova", cosi il credente riassume e riformula con pienezza di senso personale il Dio che gli e annunciato nella comunita di riferimento. Se la fede del credente "creativo" di Salome comprende il dubbio euristico e Winnicott sostiene che, in definitiva, la valenza psicologica delle fede consiste proprio nel fatto stesso di credere in qualcosa, credenti e psicologi sono orientati alla consapevolezza della metaforicita sempre insatura del discorso religioso e, per conseguenza, anche al riconoscimento del pluralismo religioso.

Alessandro Vaccarelli

Studiare in Italia.

Intercultura e inclusione all'Università

Il volume documenta un lavoro di ricerca pedagogica, con aperture anche alle scienze sociali e geografiche, svolto nell’Università dell’Aquila.

cod. 11115.1

The contributions of this book investigate systematically and historically many aspects of the relations between science, metaphysics and religion.

cod. 490.108

Fausto Arici, Rosino Gabbiadini

La risorsa religione e i suoi dinamismi.

Studi multidisciplinari in dialogo

Nel testo si affiancano autorevoli e prestigiosi accademici a più giovani studiosi meno noti, accomunati dall’interesse per l’esperienza religiosa assunta come oggetto di esplorazione scientifica. Un volume per insegnanti, educatori, catechisti, sacerdoti, studiosi di scienze umane, utile soprattutto per le prospettive di lavoro che apre, in tema di educazione religiosa dentro i nostri nuovi orizzonti sempre più multiculturali e multi-religiosi.

cod. 2000.1418

Vincenzo Fano

Gino Tarozzi Philosopher of Physics.

Studies in the philosophy of entanglement on his 60th birthday

Starting from the Thirties, Italy has been one of the leading countries in the development of physics. Gino Tarozzi has long been and still is one of the best Italian scholars in the field. The present volume collects several valuable contributions touching upon different philosophical problems, such as entanglement, realism, causality, quantum logic... In the occasion of Tarozzi’s 60th birthday many distinguished scholars, which collaborate with him, evaluate and discuss these topics.

cod. 490.107

Germana Ernst, Rosa M. Calcaterra

Virtù ascosta e negletta.

La Calabria nella modernità

Partendo da taluni aspetti del pensiero del filosofo Campanella, il volume si sofferma su alcuni momenti della vicenda storica e culturale della Calabria: dalla stagione umanistica e della prima modernità (dall’Accademia Cosentina alla filosofia nuova di Telesio, alla partecipazione al dibattito sulla nuova scienza) fino alle immagini stereotipate dei secoli successivi.

cod. 495.221

Giovanni Pitti, Vito Pipitone, Giovanni Fultanelli, Mario Allegra

La domanda di formazione universitaria in Italia

ECONOMIA PUBBLICA

Fascicolo: 1-6 / 2010

Over the last decade the Italian university system has been subject to a remarkable reform. The number of courses has increased over time; registrations of new students have been rising more than 13 per cent, despite the Italian unemployment rate of graduates remains above the European average. In this new context, characterized by a growing competitive pressure, this paper tries to understand which today are the main determinants in the demand for academic education in Italy. For this purpose, we use data collected from a national survey by ITD-CNR in the first half of 2008, by means of a web questionnaire (consisting of 44 questions) filled in by students attending their high school final year. These data have been used in order to estimate two binomial logit models, which reveal that inertial factors are the main determinants of the demand for academic education in Italy, both for those students aimed to certainly continue their career, and for those who are irresolute. Families’ social and cultural background seems relevant for resolute students, whereas it is not much significant for undecided students. Students’ individual skills modestly affect the demand for academic education from students aimed to continue their career, whereas individual skills seem to be very relevant for more perplexed ones. Finally, the economic constraints show an absolute lack of statistic relevance.

Marinella Mandelli, Laura Pirovano

VerDeSign

Percorsi e riflessioni fra arte e paesaggio

VerDiSegni è un’associazione culturale che si occupa di promuovere e diffondere la cultura del verde e del paesaggio. In questo volume ha raccolto testimonianze e contributi che offrono: elementi di riflessione e suggestione ai paesaggisti, strumenti di documentazione a coloro che si affacciano alla professione e spunti per itinerari di viaggio nei più significativi luoghi in cui l’arte è stata coniugata con il giardino e il paesaggio.

cod. 84.16

Pina Travagliante

Liberismo o protezionismo?

Ipotesi economiche e considerazioni politico-sociali durante la prima guerra mondiale. I risultati dell'inchiesta De Johannis

Tra la fine dell’Ottocento e la Prima guerra mondiale, anni di diffuso caos economico-politico, l’inchiesta sui futuri regimi doganali di De Johannis, sollecita la riflessione degli economisti sulle conseguenze politico-economiche della guerra mondiale e fornisce indicazioni sul sistema economico – liberista o protezionista – più conveniente per ritornare alla stabilità. Un quesito di grande attualità, in presenza di una crisi mondiale di vaste proporzioni e in previsione di una recessione globale.

cod. 363.78

Mario Aletti

Religion, coping and psychoanalysis: a preliminary discussion

DiPAV - QUADERNI

Fascicolo: 6 / 2003

Starting from Rizzuto’s innovative model, the paper aims to open the debate on some issues concerning processes and outcomes (either mentally healthy or psychopatological) of the pathway leading from a psychic representation to the formation of a God concept and a personal attitude towards God, and their possible transformation along the life cycle. The question inherent to a typology (and predictability) of such paths seems to have to deal with a in-dividual’s clinical the development of an ego-syntonic religious attitude, il-lusion, disillusion, disappointment and delusion - invariably mingled and revolving around the pleasure principle -reality principle axis - are always to be found.