Risultati ricerca

Francesca Forno, Cristina Grasseni, Silvana Signori

Oltre la spesa. I Gruppi di Acquisto Solidale come laboratori di cittadinanza e palestre di democrazia

SOCIOLOGIA DEL LAVORO

Fascicolo: 132 / 2013

Da sempre più parti viene sostenuto che i problemi ambientali e sociali che affliggono le società industrializzate non possano essere risolti se non tramite un cambiamento degli stili di vita e di consumo. Negli ultimi anni, l’incapacità (o non volontà) delle istituzioni nel proporre soluzioni e implementare politiche per risolvere questi problemi hanno stimolato lo sviluppo di nuovi movimenti collettivi che, oltre a diffondere una maggiore consapevolezza sugli effetti sociali delle pratiche di consumo, hanno favorito la nascita e diffusione di forme di approvvigionamento basate sulla relazione diretta e solidale tra consumatori e produttori. L’articolo presenta i risultati di una recente ricerca sui Gruppi di Acquisto Solidale, ovvero la forma più diffusa nel nostro Paese di consumerismo politico organizza- to. Tramite l’analisi dei risultati raccolti con due questionari on line, compilati da 204 referenti di GAS lombardi e da 1658 famiglie appartenenti ai medesimi gruppi, l’articolo riflette sui meccanismi che hanno favorito la diffusione di queste forme di azione collettiva approfondendo sia le motivazioni che hanno spinto i singoli a prendere parte a queste esperienze che l’organizzazione interna e le strategie d’azione dei GAS.