Clicca qui per scaricare

Effetti della suggestione sul ricordo: influenza dell'età, del tempo di esposizione e del tipo di ricordo
Titolo Rivista: DiPAV - QUADERNI 
Autori/Curatori: Tiziana Magro, Germano Rossi, Antonia Grespan 
Anno di pubblicazione:  2001 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  14 Dimensione file:  44 KB

La ricerca, che ha preso spunto dall'esperimento di Stern del 1910, ha lo scopo di indagare sulla suggestionabilità dei bambini. Il campione, suddiviso in quattro gruppi a seconda del tipo di ricordo richiesto, libero o guidato, e del tempo di esposizione allo stimolo, è costituito da 180 soggetti tra bambini ed adulti ai quali è stata presentata una vignetta ricca di particolari e sono state poste domande oggettive e domande "inducenti", al fine di verificare se esiste una relazione tra l'età del bambino e il suo grado di suggestionabilità, se il tipo di ricordo rende il soggetto più o meno influenzabile alla "contaminazione" causata dai particolari non corretti contenuti nelle domande ingannevoli e se il tempo di esposizione allo stimolo favorisce risposte esatte alle domande non oggettive. Dai risultati ottenuti sembra emergere una relazione tra età e suggestionabilità dei soggetti: i bambini più piccoli risultano essere più suggestionabili dei più grandi e degli adulti; non significativi, invece, appaiono i dati relativi all'influenza del tempo di esposizione allo stimolo e al tipo di ricordo cui il soggetto viene sottoposto.


Tiziana Magro, Germano Rossi, Antonia Grespan, in "DiPAV - QUADERNI" 1/2001, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche