Comportamenti legati al fumo di tabacco e stadi di cambiamento in studenti delle scuole superiori. Risultati dell'indagine e proposte di intervento

Titolo Rivista: PSICOLOGIA DELLA SALUTE
Autori/Curatori: Iacopo Minervini, Elena Borgi, Elena Seroni
Anno di pubblicazione: 2000 Fascicolo: 2 Lingua: English
Numero pagine: 14 P. Dimensione file: 55 KB
DOI:
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Utilizzando il modello degli stadi di cambiamento è stata effettuata una indagine su studenti della scuola media superiore sulla situazione personale rispetto al fumo e sulla previsione riguardo alla cessazione (per i fumatori) e l’acquisizione (per i non fumatori) del comportamento tabagico. L’indagine è stata effettuata tramite un questionario somministrato ad un campione di 605 studenti in sette scuole superiori di Firenze e provincia. Dai risultati emerge un’alta percentuale di studenti fumatori (regolari oppure occasionali) che aumentano con l’età. Di questi la maggior parte si trova negli stadi della precontemplazione e contemplazione, quindi solo pochi sono pronti a smettere di fumare. I tentativi di cessazione sono molto numerosi e legati a variabili come l’età, gli stadi di cessazione e il numero di sigarette fumate. Degli studenti non fumatori, quasi il 90% è fermo in questa decisione e solo una minoranza anticipa che proverà a fumare a breve o a lungo termine. Le opinioni sulla sigaretta sono correlate agli stadi di cambiamento, sia rispetto all’acquisizione sia rispetto alla cessazione. Conoscere la proporzione di fumatori nei vari stadi di cambiamento può essere utile per programmare interventi mirati in relazione agli stadi, di cui vengono presentati alcuni esempi.

    Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (400) Bad Request.

Iacopo Minervini, Elena Borgi, Elena Seroni, Comportamenti legati al fumo di tabacco e stadi di cambiamento in studenti delle scuole superiori. Risultati dell'indagine e proposte di intervento in "PSICOLOGIA DELLA SALUTE" 2/2000, pp , DOI: