La mobilità autonoma dei bambini nel contesto urbano e il cortile, il parco, la strada privata come spazi di gioco

Titolo Rivista: PSICOLOGIA DELLA SALUTE
Autori/Curatori: Miretta Prezza, Carmela Morabito, Stefania Pilloni, Cinzia Sersante, Francesca Romana Alparone
Anno di pubblicazione: 2000 Fascicolo: 3 Lingua: English
Numero pagine: 17 P. Dimensione file: 169 KB
DOI:
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

A 251 madri, che abitano in quartieri nuovi e vecchi, 80 in una casa con cortile condominiale, 91 in una casa vicino ad un parco e 80 in una strada privata, è stata sottoposta un’intervista semi-strutturata su alcuni aspetti della loro percezione del quartiere, sulla mobilità urbana e le abitudini di gioco del loro figlio (o di un loro figlio) di età compresa tra i 7 e i 12 anni. Il cortile è decisamente più utilizzato dai bambini come spazio di gioco sia rispetto al parco ed ancora di più rispetto alla strada privata. Nel cortile, inoltre, i bambini sono molto meno controllati dagli adulti. Il numero dei bambini che va a scuola da solo o con coetanei, che fa commissioni e che raggiunge autonomamente i luoghi di gioco è molto basso; sono comunque più autonomi i bambini/e più grandi, i maschi, quelli/e che vivono in una casa con cortile, quelli/e che abitano in un quartiere più nuovo e quelli/e i cui genitori percepiscono più sicuro il quartiere sia rispetto al traffico sia rispetto all’ambiente sociale.

    Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (400) Bad Request.

Miretta Prezza, Carmela Morabito, Stefania Pilloni, Cinzia Sersante, Francesca Romana Alparone, La mobilità autonoma dei bambini nel contesto urbano e il cortile, il parco, la strada privata come spazi di gioco in "PSICOLOGIA DELLA SALUTE" 3/2000, pp , DOI: