Clicca qui per scaricare

Interazioni fra corredo genetico, esperienza relazionale e biochimica cerebrale: commenti ad un'indagine sperimentale
Titolo Rivista: TERAPIA FAMILIARE 
Autori/Curatori: Giovanni Liotti 
Anno di pubblicazione:  2001 Fascicolo: 66-67 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  16 Dimensione file:  146 KB

L’articolo descrive un recente studio sperimentale sulle interazioni fra influenze genetiche ed ambientali nella determinazione del comportamento sociale. In particolare, la ricerca dimostra come cure materne efficienti siano in grado di correggere, nei macachi rhesus, deficit geneticamente determinati della funzione serotoninergica cerebrale. Tali deficit serotoninergici, geneticamente determinati, sono correlati a disturbi del controllo degli impulsi e alla propensione ad interazioni aggressive. Poiché le relazioni fra influenze genetiche, ricambio cerebrale della serotonina e disturbi del comportamento sono analoghe nella specie umana e negli altri primati, appare legittimo dedurre da questo dato sperimentale che la facilitazione di interazioni ottimali (conseguibile con una terapia relazionale) possa essere, nella prevenzione e nella cura di alcuni disturbi del comportamento a base genetica, un intervento maggiormente efficace rispetto all’uso di farmaci serotoninergici, anche per quanto riguarda il riequilibrio del ricambio cerebrale della serotonina. Vengono anche discusse alcune implicazioni di questo tipo di studi per la progettazione di interventi relazionali i quali, oltre a non contrapporsi concettualmente ad eventuali interventi farmacologici concomitanti, potrebbero essere oggetto di adeguati studi controllati di efficacia.


Giovanni Liotti, in "TERAPIA FAMILIARE" 66-67/2001, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche