Clicca qui per scaricare

Rogatorie con la Svizzera: risposta italiana alle attività transnazionali della criminalità (Lucido disegno o confusione mentale?)
Titolo Rivista: QUESTIONE GIUSTIZIA  
Autori/Curatori: Zaira Secchi 
Anno di pubblicazione:  2002 Fascicolo: 1  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  9 Dimensione file:  44 KB

Il trattato italo-svizzero del 10 settembre 1998 in materia di assistenza giudiziaria nasce come superamento della precedente normativa convenzionale, unanimemente ritenuta vecchia, farraginosa e superata dall’evoluzione della criminalità. Ma la realtà è spesso imprevedibile. E accade così che la legge di ratifica ed esecuzione del trattato non solo riproponga, nei rapporti con la Svizzera, la situazione che si era inteso modificare ma, più in generale, collochi l’Italia - sul terreno della cooperazione giudiziaria - in un isolamento internazionale non certo splendido.


Zaira Secchi, in "QUESTIONE GIUSTIZIA " 1/2002, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche