Clicca qui per scaricare

Il processo primario e la ricerca empirica: una nota sul modello di Wilma Bucci per lo studio della psicoterapia psicoanalitica
Titolo Rivista: RASSEGNA DI PSICOLOGIA 
Autori/Curatori: Alessandra De Coro, Angela Tagini, Silvia Andreassi, Chiara Pazzagli 
Anno di pubblicazione:  2002 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  10 Dimensione file:  166 KB

A partire dall’esigenza di riformulare concetti della psicoanalisi classica di comprovato valore clinico con l’obiettivo di renderli operazionalizzabili e utilizzabili per una ricerca sistematica sul processo psicoterapeutico, Wilma Bucci ha messo a punto negli anni ’90 un metodo di ricerca mirato a individuare i livelli di integrazione fra emozioni e linguaggio attraverso la valutazione dell’attività referenziale, definita come attività di connessione fra elaborazione subsimbolica e simbolica delle informazioni. Le autrici presentano in questo articolo i fondamenti teorici del modello della Bucci, che tenta di integrare nella prospettiva clinica psicodinamica alcuni recenti modelli per lo studio delle funzioni cognitive, e discutono alcuni problemi relativi all’applicazione clinica del metodo di ricerca attraverso l’esemplificazione offerta dallo studio di un caso clinico di psicoterapia a orientamento psicodinamico.


Alessandra De Coro, Angela Tagini, Silvia Andreassi, Chiara Pazzagli, in "RASSEGNA DI PSICOLOGIA" 2/2002, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche