Clicca qui per scaricare

Neutralità e giustificazione politica nel liberalismo degli anni Novanta tra perfezionismo, proceduralismo e ragione pubblica
Titolo Rivista: RIVISTA DI STORIA DELLA FILOSOFIA 
Autori/Curatori: Alessandro Ferrara 
Anno di pubblicazione:  2002 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  18 Dimensione file:  87 KB

In questo saggio si esamina il modo in cui viene concepito il rapporto tra pluralità del bene e universalità della giustizia all'interno del dibattito filosofico politico di matrice liberale dell'ultimo decennio. Vengono ricostruite tre diverse strategie concettuali con cui è stata sviluppata una concezione "situata" della giustizia come imparzialità fra concezioni del bene concorrenti -- la strategia del perfezionismo liberale (Dworkin), quella del proceduralismo (Habermas) e quella della ragione pubblica (Rawls) -- e in particolare il modo in cui dalle diverse ottiche è affrontato il problema della giustificazione politica ovvero della legittimazione. Per ciascuna di queste strategie vengono indicati punti di forza ed elementi di debolezza e viene infine sostenuta la superiorità della strategia rawlsiana della ragione pubblica relativamente alle altre.


Alessandro Ferrara, in "RIVISTA DI STORIA DELLA FILOSOFIA" 4/2002, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche