Le immagini del tempo. Clinica di frontiera in un servizio pubblico per tossicodipendenti

Titolo Rivista: STUDI JUNGHIANI
Autori/Curatori: Marcella Merlino
Anno di pubblicazione: 2003 Fascicolo: 18 Lingua: English
Numero pagine: 13 P. Dimensione file: 181 KB
DOI:
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’Autrice riflette su un’esperienza, iniziata nel 1995, presso il Ser.T di Via Teodorico della ASL ROMAB, di impiego della Sandplay Therapy con pazienti tossicodipendenti. Nel testo vengono analizzati i cambiamenti che si determinano, all’interno di un servizio pubblico, dall’offerta di un setting non esclusivamente verbale e assolutamente inaspettato. In particolare si analizza il disturbo della temporalità del paziente tossicodipendente alla luce del lavoro con la sabbia. Il paziente tossicodipendente, nel procedere della psicoterapia, comincia a mettersi in contatto con la propria esperienza temporale disturbata e a riconoscere quanto pesantemente abbia influenzato le sue scelte di vita. Gli stimoli offerti dalla Sandplay Therapy permettono nuovi processi di elaborazione e potenziali aperture dove attingere eventuali risorse per affrontare la vita.

    Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (400) Bad Request.

Marcella Merlino, Le immagini del tempo. Clinica di frontiera in un servizio pubblico per tossicodipendenti in "STUDI JUNGHIANI" 18/2003, pp , DOI: