Click here to download

Work importance locator (WIL): un primo contributo alla validazione della versione italiana
Journal Title: RISORSA UOMO  
Author/s: Caterina Primi, Annamaria Di Fabio, Gaetano Andrea Mancini 
Year:  2005 Issue: 1-2 Language: Italian 
Pages:  12 FullText PDF:  149 KB

Negli ultimi anni risulta sempre più crescente l’attenzione all’orientamento e, in particolare, ai valori professionali in quanto tratti relativamente stabili e duraturi dell’individuo. Il presente lavoro presenta un primo contributo alla validazione psicometrica del Work Importance Locator (WIL; McCloy et al., 1999b), uno strumento di misura dei valori lavorativi. Metodo. Hanno risposto al questionario 285 studenti, 121 maschi (42.5%) e 164 femmine (57.5%). I partecipanti frequentavano le classi quarta e quinta della scuola superiore secondo la seguente ripartizione: Licei (n = 151, 53%), Istituti tecnici-professionali (n = 134, 47%). Risultati e discussione. Le analisi evidenziano la dimensionalità del costrutto, l’attendibilità e la validità concorrente dello strumento, rappresentando un primo passo verso la validazione psicometrica della scala.

Caterina Primi, Annamaria Di Fabio, Gaetano Andrea Mancini, in "RISORSA UOMO " 1-2/2005, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli is a member of Publishers International Linking Association a not for profit orgasnization wich runs the CrossRef service, enabing links to and from online scholarly content