Clicca qui per scaricare

Il sogno "negato"
Titolo Rivista: SETTING 
Autori/Curatori: Daniela Morelli, Carla Negro 
Anno di pubblicazione:  2005 Fascicolo: 20 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  15 P. 75-89 Dimensione file:  59 KB

L’articolo si propone di esplorare la funzione onirica prendendo come spunto di riflessione e analisi due diverse esperienze di lavoro clinico, esemplificative per tipo di paziente e per il tipo di percorso terapeutico sviluppato. L’intento è quello di individuare gli ostacoli e le possibilità, i vincoli e gli elementi che bloccano o invece promuovono e attivano la funzione onirica, indagando se e come questa possa mettersi in moto e lavorare per una elaborazione mentale di eventi fortemente traumatici. La prima situazione è quella di un lavoro terapeutico e di ricerca con pazienti ospedalizzati per problemi cardiologici; la seconda riguarda ragazze straniere, anche molto giovani, portate in Italia attraverso il mercato del Traffiking o Tratta. Vengono riportate alcune storie cliniche ad esemplificazione di come si sia sviluppato il rapporto terapeutico. L’articolo sottolinea che per molti pazienti psicosomatici e comunque per pazienti che hanno vissuto o vivono situazioni altamente traumatiche, il rilancio della vita mentale, di cui la funzione onirica è testimonianza, si coniuga ad un’attività terapeutica che si sostanzia nel valore interpretativo della presenza stessa del terapeuta. Viene quindi posto l’accento sull’importanza delle dinamiche interrelazionali transferali e controtransferali che indicano come sia necessario che il terapeuta lavori internamente su ciò che il paziente non dice, non sente, su ciò che manca.


Daniela Morelli, Carla Negro, in "SETTING" 20/2005, pp. 75-89, DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche