La "Reichsweher" come agente politico nella Repubblica di Weimar

Titolo Rivista: MEMORIA E RICERCA
Autori/Curatori: Christoph Jahr
Anno di pubblicazione: 2008 Fascicolo: 28 Lingua: Italiano
Numero pagine: 16 P. 73-88 Dimensione file: 127 KB
DOI:
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

<em>Reichswehr as political agent in the Weimar Republic</em> - This essay tackles the role of the Armed Forces as a political actor during the transition from WWI to the stabilization of the Weimar Republic. As is well-known, the new Reichswehr supported the democratic republic in the most turbulent phase of the first years, against the movements of extreme left and right, and in exchange for a fundamental autonomy within the State. However, the passivity of the political leadership before its own army was a first step towards suicide. The officers’ body became a fertile ground for dreams of rearmament and revenge, for sympathies towards nationalism and, finally, Nazism.

    Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (400) Bad Request.

Christoph Jahr, La "Reichsweher" come agente politico nella Repubblica di Weimar in "MEMORIA E RICERCA " 28/2008, pp 73-88, DOI: