Obiettivo 1: A proposito delle leggi razziste e ingiuste

Titolo Rivista: QUESTIONE GIUSTIZIA
Autori/Curatori: Alessandra Margara
Anno di pubblicazione: 2009 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 34 P. 53-86 Dimensione file: 124 KB
DOI: 10.3280/QG2009-002006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

<em>Obiettivo 1: A proposito delle leggi razziste e ingiuste</em> - Abbiamo a che fare con leggi ingiuste? La risposta è: sì. C’è solo l’imbarazzo della scelta. A mio avviso, preliminarmente, va elevato a principio deontologico che le leggi ingiuste vanno contestate: non si possono accettare come le altre leggi.

Alessandra Margara, Obiettivo 1: A proposito delle leggi razziste e ingiuste in "QUESTIONE GIUSTIZIA " 2/2009, pp 53-86, DOI: 10.3280/QG2009-002006