Clicca qui per scaricare

Obiettivo. Presenza e attività dei magistrati italiani in sedi internazionali. Introduzione. Una presenza necessaria, una potenzialità non ancora sfruttata
Titolo Rivista: QUESTIONE GIUSTIZIA  
Autori/Curatori: Luigi Marini 
Anno di pubblicazione:  2009 Fascicolo: 3  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  9 P. 71-79 Dimensione file:  60 KB
DOI:  10.3280/QG2009-003006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Obiettivo. Presenza e attività dei magistrati italiani in sedi internazionali. Introduzione. Una presenza necessaria, una potenzialità non ancora sfruttata - Cosa ci fanno tanti magistrati italiani impegnati in faccende internazionali? Come mai la magistratura italiana non fa abbastanza nel panorama internazionale? Sono, queste, due domande apparentemente in contrasto tra loro, ma assolutamente legittime. La magistratura del nostro Paese, infatti, ha certamente un peso nelle iniziative internazionali, soprattutto europee, ma capitalizza assai poco rispetto alla qualità dell’impegno profuso. Ciò che dobbiamo chiederci non è se siano troppi i magistrati distratti dal lavoro negli uffici giudiziari per occuparsi di cose estere, ma quali sono i parametri cui ancorare la risposta a questa domanda.


Luigi Marini, in "QUESTIONE GIUSTIZIA " 3/2009, pp. 71-79, DOI:10.3280/QG2009-003006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche