Obiettivo: L'attività di consulenza di magistrati italiani nei Balcani

Titolo Rivista: QUESTIONE GIUSTIZIA
Autori/Curatori: Pasquale Profiti
Anno di pubblicazione: 2009 Fascicolo: 3 Lingua: Italiano
Numero pagine: 7 P. 116-122 Dimensione file: 54 KB
DOI: 10.3280/QG2009-003011
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

<em>Obiettivo: L'attività di consulenza di magistrati italiani nei Balcani</em> - Il Consiglio d’Europa si è avvalso e si avvale dell’esperienza di magistrati italiani nella costruzione e sviluppo delle funzioni giudiziarie degli Stati aderenti che attraversano la fase di sviluppo e consolidamento democratico. È quanto avvenuto per le scuole della magistratura in Albania e Bosnia, per la definizione dell’assetto del potere giudiziario in Moldavia e Georgia, per l’elaborazione e/o applicazione dei nuovi codici di procedura penale dell’Albania, del Kosovo e della Macedonia.

Pasquale Profiti, Obiettivo: L'attività di consulenza di magistrati italiani nei Balcani in "QUESTIONE GIUSTIZIA " 3/2009, pp 116-122, DOI: 10.3280/QG2009-003011