Gli ambienti d’affari, i difensori dei diritti umani e la "dittatura della legge" in Russia

Titolo Rivista: MEMORIA E RICERCA
Autori/Curatori: Gilles Favarel-Garrigues
Anno di pubblicazione: 2009 Fascicolo: 32 Lingua: Italiano
Numero pagine: 17 P. 9-25 Dimensione file: 323 KB
DOI: 10.3280/MER2009-032002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

<em>Entrepreneurs, human right activists and the «dictatorship of the law» in Russia</em> - Human right activists and entrepreneurs have been involved in the late 1980’s in advocating common causes about the necessity to change Soviet law-enforcement policy. This paper deals with the formation of the very first coalition in this field, gathering some former dissents, some pioneers of Soviet capitalism and some jurists willing to reform the legal system. It emphasizes the tensions within these coalitions by focusing on a particular association, "The Society of Defence of Convicted Managers and Economic Freedom". The evolution of this association in the early 1990’s gives some historical ground to a broader discussion about the management of capitalism in post-Soviet Russia.

Gilles Favarel-Garrigues, Gli ambienti d’affari, i difensori dei diritti umani e la "dittatura della legge" in Russia in "MEMORIA E RICERCA " 32/2009, pp 9-25, DOI: 10.3280/MER2009-032002