Clicca qui per scaricare

La rappresentazione corporea dopo grave danno cerebrale
Titolo Rivista: DiPAV - QUADERNI 
Autori/Curatori: Valentina Moro, Renato Avesani, Giulia Cristofoli, Federica Pezzini, Simone Pernigo 
Anno di pubblicazione:  2009 Fascicolo: 26 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  22 P. 113-134 Dimensione file:  1096 KB
DOI:  10.3280/DIPA2009-026008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Molti interrogativi sull’esistenza di strutture cerebrali implicate nella percezione e organizzazione dello schema corporeo nascono già nel diciannovesimo secolo dall’osservazione clinica di pazienti affetti da "turbe" dell’immagine corporea. Dalle prime descrizioni di Gerstmann, Pick, Babisnski e altri, molti studi successivi hanno aggiunto informazioni e hanno chiarito aspetti fondamentali di sindromi quali l’autotopoagnosia, la sindrome del giro angolare, l’anosognosia o la somatoparafrenia. Questo studio mira a verificare se gli strumenti neuropsicologici utilizzati in queste sindromi possono essere efficacemente applicati ai pazienti dopo un periodo di coma.




  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Valentina Moro, Renato Avesani, Giulia Cristofoli, Federica Pezzini, Simone Pernigo, in "DiPAV - QUADERNI" 26/2009, pp. 113-134, DOI:10.3280/DIPA2009-026008

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche