Clicca qui per scaricare

Individualismo senza libertà. Un approccio pragmatico al dominio
Titolo Rivista: SOCIETÀ DEGLI INDIVIDUI (LA) 
Autori/Curatori: Luc Boltanski 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: 37 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  20 P. 101-120 Dimensione file:  447 KB
DOI:  10.3280/LAS2010-037010
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


In questo articolo, la questione delle istituzioni viene affrontata accogliendo gli apporti della sociologia pragmatica e delle sue analisi dell’azione in situazione, ma anche riprendendo il tema del dominio. Le istituzioni vengono concepite come le condizioni necessarie per stabilire un accordo tra soggetti dotati di punti di vista situati e inevitabilmente divergenti. D’altro canto, le stesse regole mediante cui le istituzioni assicurano la possibilità dell’accordo, sono al contempo fonti di frammentazione, cioè di dominio: le istituzioni legittimano criteri e norme che ‘ordinano’ attraverso l’isolamento e la separazione degli individui. I quali possono rispondere in maniera efficace solo collettivamente, organizzandosi in ‘classi’ e sfidando l’ordine costituito mediante specifiche ‘prove’ critiche. Da questa concezione del dominio segue che non esiste una vera e propria ‘classe’ dominante, poiché i ‘dominanti’ sono coloro che non hanno necessità di strutturarsi in classe e sono uniti soltanto da legami di riconoscimento taciti.




  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Luc Boltanski, in "SOCIETÀ DEGLI INDIVIDUI (LA)" 37/2010, pp. 101-120, DOI:10.3280/LAS2010-037010

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche