Clicca qui per scaricare

Mainstreaming comunitario. Verso una strategia europea al servizio delle nuove generazioni
Titolo Rivista: QUADERNI DI ECONOMIA DEL LAVORO 
Autori/Curatori: Lidia Savino 
Anno di pubblicazione:  2009 Fascicolo: 90 L'integrazione dei giovani nel mercato del lavoro e la flexicurity: una sfida per l'Europa. Gabriella Pappadà (di) Lingua: Italiano 
Numero pagine:  7 P. 203-209 Dimensione file:  380 KB
DOI:  10.3280/QUA2009-090009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 




Il presente articolo, seguito da brevi considerazioni conclusive, illustra le linee di indirizzo del mainstreaming comunitario sui giovani nella sua evoluzione dopo la conclusione della Ricerca EU27"Youth" (2008). Questo supplemento di approfondimento sia per completezza di analisi sia per la rilevanza che assumeranno gli orientamenti comunitari, compresa la Strategia EU2020, in termini di scelte politiche e di interventi degli Stati Membri. Infatti, seppur con modalità di soft low, la Commissione Europea nella Nuova strategia europea per i giovani "Investing and Empowering. A renewed open method of coordination to address youth challenges and opportunities" (COM (2009) 200 def del 27-4-2009) che sarà sviluppata nei prossimi anni (2010-2018) - così come richiamata nella Risoluzione del Consiglio di novembre 2009 (GUC 311 del 19-12-2009) su un quadro rinnovato di cooperazione europea in materia di gioventù -, delinea campi d’azione e interventi specifici che possono essere concretamente realizzati dagli stati nazionali, vincolandoli a produrre annualmente lo stato di attuazione della strategia europea al servizio delle nuove generazioni. La Risoluzione del Parlamento Europeo (INI/2009/2221)1 del 6 luglio 2010 sulla promozione dell'accesso dei giovani al mercato del lavoro, rafforzamento dello statuto dei tirocinanti e degli apprendisti, che tra l’altro richiama il rapporto di ricerca EU27 "Youth2" «esorta il Consiglio e la Commissione a concordare e sviluppare nuovi e migliori strumenti di governance per le attività relative alla disoccupazione giovanile ed esorta gli Stati membri a valutare l’impatto delle politiche sui giovani e suggerisce l'istituzione di una taskforce giovanile permanente a livello dell’UE che coinvolga le organizzazioni giovanili, gli Stati membri, la Commissione, il Parlamento europeo e le parti sociali per monitorare gli sviluppi in materia di occupazione giovanile, consentire l'attuazione di politiche trasversali, condividere gli esempi di migliori pratiche e avviare nuove politiche». La configurazione in sede comunitaria di una modalità sistematica e strutturata che sensibilizza e responsabilizza gli Stati Membri nella implementazione di azioni per i giovani, è collocata nell’ambito del complesso processo politico UE che aveva avuto come principali step il White Paper on Youth (2001) su un quadro rinnovato di cooperazione tra Stati membri in materia di gioventù, e l’European Pact for Youth (2005) che aveva posto la questione giovanile al centro della strategia di Lisbona per la crescita e lo sviluppo. Un passaggio centrale in termini di evoluzione del quadro strategico europeo è stata poi la Communication on Young People’s Full Participation in Education, Employment and Society (COM (2007) 498 Final) il cui processo di elaborazione e adozione aveva visto convergere i primi risultati della Ricerca. Con l’intento di offrire un quadro di contesto complessivo del mainstreaming comunitario, la riflessione di aggiornamento in materia di politiche dell’Unione Europea rivolte ai giovani fornisce in appendice, come parte integrante dell’articolo stesso, un percorso di lettura del framework europeo. Con box riepilogativi (in inglese) il documento ripercorre i passaggi salienti delle politiche comunitarie indirizzate ai giovani, dandone un quadro interpretativo e una visione trasversale e integrata così come sviluppati nel corso della ricerca EU27 "Youth" e come riportati nel Rapporto finale di ricerca (settembre 2008)3



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Lidia Savino, in "QUADERNI DI ECONOMIA DEL LAVORO" 90/2009, pp. 203-209, DOI:10.3280/QUA2009-090009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche