Valutazione del commitment locale di un programma regionale di politiche attive del lavoro. La scala di distanza culturale e valoriale

Titolo Rivista: RIV Rassegna Italiana di Valutazione
Autori/Curatori: Giuseppe Mozzillo, Enrico Todini
Anno di pubblicazione: 2009 Fascicolo: 45 Lingua: Italiano
Numero pagine: 20 P. 27-46 Dimensione file: 2457 KB
DOI: 10.3280/RIV2009-045004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

La finalità dell’articolo è illustrare la Scala di distanza culturale e valoriale, uno strumento messo a punto e impiegato dallo Staff Monitoraggio & Valutazione di Italia Lavoro Spa nella valutazione dell’efficacia interna di un programma regionale di politiche attive del lavoro allo scopo di rilevare la distanza tra gli orientamenti culturali e valoriali dei diversi attori coinvolti nella sua implementazione, tra questi e il più generico frame valoriale che informa le finalità e gli obiettivi del programma medesimo. L’ambito di analisi sviluppato è quello dell’effettivo commitment locale della politica regionale, cioè del grado di condivisione tra i diversi attori locali delle sue finalità e dei valori sottintesi; l’analisi è stata orientata dal presupposto teorico che, per quanto ben "disegnato" sulla carta, un programma pubblico è tanto più efficace quanto più è compreso e "agito" con reale partecipazione dagli organismi e dagli operatori in esso coinvolti, chiamati a condividerne gli obiettivi e, almeno in parte, i valori. Nella prima parte del contributo si da conto del processo di elaborazione e di validazione dello strumento; nella seconda è illustrato il processo di elaborazione statistica dei dati e la "mappa delle distanze culturali" che ne è derivata.

  • Особливості визначення класів і розмірів вибухонебезпечних зон навколо зовнішніх установок Oleg Kulakov, Albert Katunin, Elena Lyashevska, in Problems of Emergency Situations /2021 pp.167
    DOI: 10.52363/2524-0226-2021-33-13

Giuseppe Mozzillo, Enrico Todini, Valutazione del commitment locale di un programma regionale di politiche attive del lavoro. La scala di distanza culturale e valoriale in "RIV Rassegna Italiana di Valutazione" 45/2009, pp 27-46, DOI: 10.3280/RIV2009-045004