Clicca qui per scaricare

Le ragioni per non dirlo. Studio su 17 pazienti maschi adulti omosessuali non dichiarati della provincia di Verona
Titolo Rivista: RIVISTA DI SESSUOLOGIA CLINICA 
Autori/Curatori: Riccardo Sartori 
Anno di pubblicazione:  2010 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  16 P. 19-34 Dimensione file:  624 KB
DOI:  10.3280/RSC2010-002002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


I vantaggi e gli svantaggi di fare coming out in famiglia e al lavoro, per gli omosessuali che vengono allo scoperto e per il gruppo di appartenenza (famiglia e organizzazione), sono ben documentati in letteratura. Mancano invece gli studi che analizzano vantaggi e svantaggi del non fare coming out, probabilmente per la difficoltà a reperire soggetti che, per loro natura, vivono nascosti. L’articolo presenta uno studio su 17 pazienti maschi adulti che vivono e lavorano a Verona e non sono dichiarati né in famiglia, né al lavoro, né tra gli amici eterosessuali. Le loro tre diagnosi principali (DSM-IV-TR) - Disturbo Dipendente di Personalità (DDP), Disturbo Ossessivo-Compulsivo (DOC) e Disturbo Narcisistico di Personalità (DNP) - vengono messe in relazione con i tre ordini di ragioni portate dai pazienti per non dichiararsi, esemplificati nei seguenti tre slogan: 1. Vorrei ma non posso (DDP); 2. Dovrei ma non voglio (DOC); 3. Sono fatti miei! (DNP).


Keywords: Omosessualità, coming out, psicoterapia, diagnosi, motivazioni



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Riccardo Sartori, in "RIVISTA DI SESSUOLOGIA CLINICA" 2/2010, pp. 19-34, DOI:10.3280/RSC2010-002002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche