Happy birthday; il primo anno di ‘obbligatorietà’ della Carta di Nizza nella giurisprudenza della Corte europea di giustizia

Titolo Rivista: CITTADINANZA EUROPEA (LA)
Autori/Curatori: Giuseppe Bronzini
Anno di pubblicazione: 2011 Fascicolo: 2 Lingua: English
Numero pagine: 24 P. 69-92 Dimensione file: 157 KB
DOI: 10.3280/CEU2011-002004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Il saggio, muovendo da una prospettiva metodologica che cerca di superare le contraddizioni dell’approccio nazionalistico sull’Europa e proponendo di guardare ad essa da un punto di vista globale per cogliere insieme gli elementi ‘federali’ e ‘inter-governativi’ del processo di integrazione, intende offrire, alla luce in particolare delle innovazioni introdotte dal trattato di Lisbona, una interpretazione sistematica della cittadinanza europea, come istituto autonomo di carattere potenzialmente federale a base della legittimazione dell’Unione e del modello europeo di società aperta e inclusiva.

Giuseppe Bronzini, Happy birthday; il primo anno di ‘obbligatorietà’ della Carta di Nizza nella giurisprudenza della Corte europea di giustizia in "CITTADINANZA EUROPEA (LA)" 2/2011, pp 69-92, DOI: 10.3280/CEU2011-002004