La Conferenza di Messina e lo sviluppo dell’unificazione europea

Titolo Rivista: CITTADINANZA EUROPEA (LA)
Autori/Curatori: Sergio Pistone
Anno di pubblicazione: 2011 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 10 P. 111-120 Dimensione file: 76 KB
DOI: 10.3280/CEU2011-002006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Con questo contributo l’autore vuole introdurre al lettore la personalità del pastore e teologo olandese W. A. Visser’t Hooft, una delle figure più rilevanti del protestantesimo riformato della prima metà del XX secolo. L’articolo mira a ricostruire la figura del primo Segretario generale del Consiglio ecumenico delle Chiese attraverso la genesi del suo pensiero europeista e l’attività di coordinamento della Resistenza europea a Ginevra. Il contributo si articola in tre parti, ciascuna delle quali affronta cronologicamente un passaggio della riflessione politica di Visser’t Hooft, da cui emerge chiaramente la volontà di affermare l’idea di una federazione europea, quale superamento definitivo dell’ideologia nazionalista e della guerra.

Sergio Pistone, La Conferenza di Messina e lo sviluppo dell’unificazione europea in "CITTADINANZA EUROPEA (LA)" 2/2011, pp 111-120, DOI: 10.3280/CEU2011-002006