Illusione e consolazione

Titolo Rivista: PSICOANALISI
Autori/Curatori: Argentieri Simona
Anno di pubblicazione: 2011 Fascicolo: 2 Lingua: English
Numero pagine: 10 P. 83-92 Dimensione file: 308 KB
DOI: 10.3280/PSI2011-002004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

A partire dallo storico lavoro di Freud, L’avvenire di un’illusione, il mio intento, molto più limitato, è fare alcune considerazioni sulla funzione delle illusioni ai nostri giorni, in relazione al modo in cui si articola oggi il rapporto tra psicoanalisi e fede e, prevalentemente, per evidenti motivi storici e contingenti, in relazione alla matrice giudaico-cristiana, rispetto al risorgere del "bisogno di religiosità" nella cultura occidentale moderna, anche all’interno della piccola comunità psicoanalitica. Parole chiave: Illusione, consolazione, colpa, onnipotenza, narcisismo originario, alterità.

Argentieri Simona, Illusione e consolazione in "PSICOANALISI" 2/2011, pp 83-92, DOI: 10.3280/PSI2011-002004