Clicca qui per scaricare

Taxation within electricity auctions with dominant firm
Titolo Rivista: ECONOMICS AND POLICY OF ENERGY AND THE ENVIRONMENT 
Autori/Curatori: Francesco Gullì 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: Lingua: Inglese 
Numero pagine:  26 P. 95-120 Dimensione file:  620 KB
DOI:  10.3280/EFE2012-001007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


This paper gives an additional contribution to the literature on environmental policy under imperfect competition. It aims at exploring how imperfect competition can affect the performance of environmental policy. The focus is on pollution taxes and power generation which is a particularly interesting case for three reasons. First it is one of the most important environmentally regulated markets. Second the demand for electricity varies cyclically over time (for example on hourly basis). Third the pricing mechanism is a multi-period and multi-unit first price auctions. The main finding of the analysis is that, looking at the entire demand cycle, it is very unlikely (virtually impossible) that under imperfect competition taxation could increase emissions although, according to a part of the current literature, in principle pollution may increase in the short-run within specific cycle periods. Moreover this may happen under specific and unlikely conditions although, unlike what this literature suggests, large asymmetry of firms and extreme curvature of demand are not strictly necessary.

Il presente articolo fornisce un contributo alla letteratura sul legame fra politica ambientale e concorrenza imperfetta. In particolare, l’obiettivo è verificare come la concorrenza imperfetta possa influenzare l’efficacia della politica ambientale. Il riferimento è alla tassazione ambientale nel mercato della generazione elettrica che è un caso particolarmente interessante per tre motivi. In primo luogo, la generazione elettrica è uno dei più importanti settori soggetti a regolazione ambientale. In secondo luogo, la domanda elettrica varia ciclicamente nel tempo (per esempio su base oraria). Infine la formazione del prezzo avviene attraverso aste uniformi di primo prezzo. Il lavoro permette di verificare che è altamente improbabile che la tassazione possa provocare un aumento delle emissioni, anche se un inquinamento crescente è possibile nel breve periodo in specifici periodi del ciclo di domanda ma in presenza di condizioni molto specifiche e poco plausibili.
Keywords: Tassazione, emissioni, mercato elettrico
Jel Code: Q4, Q5, L94



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Francesco Gullì, Tasse ambientali e concorrenza imperfetta nei mercati spot dell’elettricità in "ECONOMICS AND POLICY OF ENERGY AND THE ENVIRONMENT" 1/2012, pp. 95-120, DOI:10.3280/EFE2012-001007

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche