Clicca qui per scaricare

Ragione, ragionevolezza, irrazionalità nel diritto
Titolo Rivista: RIVISTA TRIMESTRALE DI SCIENZA DELL’AMMINISTRAZIONE 
Autori/Curatori: Mario Patrono 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: 2  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  9 P. 5-13 Dimensione file:  369 KB
DOI:  10.3280/SA2012-002001
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Sostiene l’autore che il cosiddetto "sillogismo giudiziario" assolve ad un ruolo riassuntivo e conclusivo di operazioni più complesse che stanno a monte della determinazione della "premessa maggiore" e della "premessa minore". Lasciando da parte le operazioni che ineriscono alla determinazione della premessa minore, che appartengono, grosso modo alla metodologia scientifica ed induttiva, occorre mettere a fuoco le operazioni che ineriscono alla definizione della premessa maggiore e, cioè, della regula juris. Posto che il dettato legislativo sovente si rivela non a sufficienza univoco, esso deve essere integrato con operazioni dell’interprete, che possono essere pure operazioni politiche od anche argomentazioni riconducibili ad un concetto ampio di ragionevolezza. L’analisi di ciò occupa ampio spazio nella riflessione moderna sul pensiero giuridico. La ragionevolezza, in una misura meno esigente, diviene anche un limite delle opzioni legislative.


Keywords: Sillogismo giudiziario, operazione dell’interprete, ragionevolezza delle leggi.

Mario Patrono, in "RIVISTA TRIMESTRALE DI SCIENZA DELL’AMMINISTRAZIONE" 2/2012, pp. 5-13, DOI:10.3280/SA2012-002001

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche