Clicca qui per scaricare

A che cosa servono i modelli di microsimulazione? Tre applicazioni usando microReg
Titolo Rivista: SCIENZE REGIONALI  
Autori/Curatori: Gianni Betti, Maria Luisa Maitino, Nicola Sciclone 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  19 P. 101-119 Dimensione file:  343 KB
DOI:  10.3280/SCRE2012-002006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


MicroReg è un classico modello di microsimulazione, tax-benefit, costruito per la Regione Toscana dall’Irpet. L’obiettivo è quello di garantire al policy maker regionale un adeguato strumento di valutazione e programmazione delle politiche fiscali e di welfare, siano esse attuate a livello nazionale e/o regionale. Diversamente da tutti gli altri modelli di microsimulazione sviluppati nel nostro paese, microReg ha un campo di applicazione multiregionale. Esso fornisce una adeguata base di calcolo, a seguito di un qualche intervento di natura pubblica, dei seguenti aspetti: i) distribuzione dei guadagni e delle perdite fra individui e famiglie; ii) impatto sulle misure di povertà e disuguaglianza; iii) differenze nei costi e nei benefici tra le regioni; variazioni di gettito nazionali e regionali. Il lavoro presenta la struttura del modello e tre applicazioni empiriche.


Keywords: Microsimulazione, valutazione delle politiche, welfare.
Jel Code: D300, D600, D690, H220.



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Gianni Betti, Maria Luisa Maitino, Nicola Sciclone, in "SCIENZE REGIONALI " 2/2012, pp. 101-119, DOI:10.3280/SCRE2012-002006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche