Clicca qui per scaricare

La rappresentazione sociale del rischio: un’analisi quali-quantitativa delle sue dimensioni e della sua struttura
Titolo Rivista: PSICOLOGIA DELLA SALUTE 
Autori/Curatori: Veronica Velasco, Luca Vecchio 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  24 P. 59-82 Dimensione file:  1150 KB
DOI:  10.3280/PDS2012-002004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’articolo presenta due studi volti ad indagare la rappresentazione sociale del rischio fra i giovani adulti. Nel primo studio, di tipo qualitativo, sono stati realizzati 3 focus group che hanno coinvolto 20 giovani adulti (età media = 22; DS = 2.57). Ai partecipanti è stato chiesto di: i) realizzare un collage che raffigurasse il concetto di rischio; ii) proporre una classificazione delle diverse tipologie di rischio. Il secondo studio, cui hanno partecipato 200 giovani adulti (età media = 21.65; DS = 2.59), si è basato sulla sollecitazione di associazioni libere in risposta alla parola stimolo "rischio". Le associazioni sono state analizzate tramite il programma EVOC. Dall’esame dei risultati dei due studi si è potuto osservare come la rappresentazione sociale del rischio sia caratterizzata dalla contemporanea presenza di una dimensione valutativa negativa, per la quale il rischio è associato all’idea di pericolo, accanto a una sua valutazione positiva, per cui il rischio appare essenziale per la crescita personale oltre ad essere associato al divertimento e alla vitalità. Inoltre è emersa una certa problematicità rispetto al controllo del rischio, la quale porta le persone ad un senso di frustrazione, negazione e fatalismo. Infine, tale rappresentazione è risultata articolarsi differentemente in base all’appartenenza di genere dei partecipanti.


Keywords: Rischio, rappresentazioni sociali, giovani adulti, associazioni libere.



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Veronica Velasco, Luca Vecchio, in "PSICOLOGIA DELLA SALUTE" 2/2012, pp. 59-82, DOI:10.3280/PDS2012-002004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche