La "religione della valutazione", tra oligopoli editoriali e "pubblicità del sapere"

Titolo Rivista: HISTORIA MAGISTRA
Autori/Curatori: Isabella Gagliardi
Anno di pubblicazione: 2012 Fascicolo: 9 Lingua: Italiano
Numero pagine: 7 P. 94-100 Dimensione file: 112 KB
DOI: 10.3280/HM2012-009009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

The paper analyzes the relationship between the economic interests and the scientific research using as intepretative key the genesis and the aims of the evaluation systems used in scholarly fields. It gives a particular attention to bibliometric indices - such as the hindex and the journal impact factor - now used to judge the scientific nature of a paper, but which in reality were developed by publishing companies for directing the purchases by university libraries. Afterward it shows how the commercial nature of the indices provokes distortions of the research, depriving it of its freedom and reducing its potential innovation. Finally the paper indicates the clever use of the semantic web (institutional repositories in open access) as a possible way out of this "impasse".

Isabella Gagliardi, La "religione della valutazione", tra oligopoli editoriali e "pubblicità del sapere" in "HISTORIA MAGISTRA" 9/2012, pp 94-100, DOI: 10.3280/HM2012-009009