Clicca qui per scaricare

Antonio Gramsci, il trasformismo e l’Italia della globalizzazione
Titolo Rivista: ITALIA CONTEMPORANEA 
Autori/Curatori: Salvatore Cingari 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: 266 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  13 P. 67-79 Dimensione file:  118 KB
DOI:  10.3280/IC2012-266003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il saggio è diviso in tre paragrafi. Nel primo si ricostruisce l’utilizzo del concetto di trasformismo nel Gramsci precedente alla carcerazione. L’esigenza di elaborare un pensiero politico autonomo del proletariato deriva dall’idea di contrapposizione a una politica socialista tendente al compromesso e a un protezionismo che danneggia i ceti subalterni e il Sud Italia. Nel secondo paragrafo si analizzano i Quaderni del carcere, in cui il trasformismo è una componente fondamentale della teoria della "rivoluzione passiva". Attraverso il passaggio dei democratici nelle file moderate e dei socialisti in quelle democratiche o riformiste e poi anche dei sindacalisti nel fascismo, le fasi rivoluzionarie in Italia hanno trovato esito nella conservazione degli equilibri sociali tradizionali. Nel terzo paragrafo si affronta il problema di come il giudizio di Gramsci sul trasformismo sia stato preso in esame negli ultimi anni in Italia in relazione a un più generale sforzo di interpretazione della ‘transizione’ politica del paese negli anni della globalizzazione.


Keywords: Trasformismo, pensiero politico autonomo del proletariato, "rivoluzione passiva", fascismo, Italia, globalizzazione



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Salvatore Cingari, in "ITALIA CONTEMPORANEA" 266/2012, pp. 67-79, DOI:10.3280/IC2012-266003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche