Competition and Justice in the Works of Adolphe Landry and Léon Walras

Titolo Rivista: HISTORY OF ECONOMIC THOUGHT AND POLICY
Autori/Curatori: Claire Baldin, Ludovic Ragni, Paul-Marie Romani
Anno di pubblicazione: 2012 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 20 P. 95-114 Dimensione file: 107 KB
DOI: 10.3280/SPE2012-002006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

This article revisits the reasons why Leon Walras did not give enough consideration to the economic and social analysis of Adolphe Landry. Both were fervent defenders of socialism and their recommendations for social economics are based on thorough economic analysis. We show that Walras did not evaluate Landry’s work fairly because of various methodological inconsistencies and different assessments of the forms of competition and resulting rules related to distributive justice.

Claire Baldin, Ludovic Ragni, Paul-Marie Romani, Competition and Justice in the Works of Adolphe Landry and Léon Walras in "HISTORY OF ECONOMIC THOUGHT AND POLICY" 2/2012, pp 95-114, DOI: 10.3280/SPE2012-002006