Clicca qui per scaricare

La qualificazione professionale ed il sistema ECVET in Italia. un caso studio nella formazione professionale del settore agroalimentare
Titolo Rivista: QUADERNI DI ECONOMIA DEL LAVORO 
Autori/Curatori: Luca Antonazzo, Rocco Lancellotti, Gabriella Pappadà 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: 98  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  36 P. 87-122 Dimensione file:  737 KB
DOI:  10.3280/QUA2012-098008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’Italia sta lavorando da anni per superare la frammentazione e la mancanza di integrazione che caratterizza lo scenario formativo-educativoprofessionale nazionale e per allinearsi alle politiche comunitarie volte a garantire la trasparenza dei percorsi formativi e il riconoscimento delle competenze comunque acquisite dagli individui al fine del conseguimento dei relativi titoli e qualifiche. L’obiettivo generale, in tale contesto, è quello di consentire l’inserimento o il reingresso nel sistema di istruzione e formazione professionale e di agevolare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. In tale scenario sono stati analizzati strumenti, procedure e prassi in via di consolidamento che costituiscono il riferimento per l’identificazione, il riconoscimento e la certificazione delle competenze. Pertanto, il presente lavoro introduce una disamina del lavoro svolto negli ultimi mesi a livello istituzionale per la identificazione degli standard professionali, di certificazione e formativi, finalizzati alla definizione e all’attuazione di un National Qualification Framework secondo le indicazioni dell’UE. In particolare, è stata analizzata la metodologia di sintesi adottata per la descrizione delle qualificazioni professionali e l’armonizzazione di tutte le fonti informative disponibili volte alla definizione di una procedura di certificazione delle competenze, sistematizzata e coordinata a livello nazionale. Inoltre, insieme a un’analisi dell’organizzazione dei sistemi di istruzione e formazione professionale (ridisegnata alla luce delle recenti riforme introdotte nel sistema nazionale), lo studio in oggetto ha analizzato la situazione della sperimentazione in Italia dello strumento ECVET attraverso i vari campi di applicazione e - in particolare - nel settore agroalimentare, attraverso uno dei tanti contributi di tipo bottom up che stanno predispo- nendo possibili soluzioni e pratiche che possono costituire un valido spunto di riflessione da sottoporre all’attenzione delle istituzioni e degli stakeholder.


Luca Antonazzo, Rocco Lancellotti, Gabriella Pappadà, in "QUADERNI DI ECONOMIA DEL LAVORO" 98/2012, pp. 87-122, DOI:10.3280/QUA2012-098008

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche