Troppo vicini? I rapporti di vicinato tra conflittualità e risorsa sociale

Titolo Rivista: PSICOLOGIA DI COMUNITA’
Autori/Curatori: Alessia Brodo, Elvira Cicognani
Anno di pubblicazione: 2012 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 11 P. 59-69 Dimensione file: 349 KB
DOI: 10.3280/PSC2012-002006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

I conflitti che nascono nell’ambito delle relazioni di vicinato rappresentano un problema che pone diverse "sfide" agli psicologi di comunità interessati a promuovere la buona convivenza fra i cittadini, obiettivo centrale delle politiche di inclusione sociale e di contrasto alla povertà e alla marginalità sociale. Nel presente contributo, dopo aver discusso brevemente le ricerche sulle relazioni di vicinato, viene descritto un intervento di mediazione sociale realizzato nel territorio di Cesena volto a gestire e prevenire i conflitti, presentando i dati di una ricerca effettuata per valutare i bisogni del territorio e l’impatto dell’intervento effettuato.

  1. Castelli S. (1996). La mediazione, Teorie e tecniche. Milano: Raffaello Cortina
  2. Chiodini L. (2011). L’abitare sociale. Strategie locali di lotta alla povertà: città a confronto. Cittaitalia – Fondazione ANCI ricerche
  3. De Piccoli N. (2007). Individui e contesti in psicologia di comunità. Milano: Unicopli
  4. Guest A.M., Cover J.K., Matsueda R.L., Kubrin C.E. (2006). Neighbourhood context and neighbouring ties. City and Community, 5: 363-385
  5. Guest A.M., Wierzbicki S.K. (1999). Social Ties at the Neighborhood Level: Two Decades of GSS Evidence. Urban Affairs Review, 35: 92-111
  6. Mutti A. (1992). Il buon vicino. Bologna: Il Mulino
  7. Morineau J. (1998). Lo spirito della mediazione. Milano: Franco Angeli
  8. Mutti A. (1992). Il buon vicino, rapporti di vicinato nella metropoli. Bologna: Il Mulino
  9. Prezza M., Costantini S. (1998). Sense of community and life satisfaction: Investigation in three different territorial contexts. Journal of Community and Applied Social Psychology, 8: 181-194
  10. Prezza M., Amici M., Roberti T., Tedeschi G. (2001). Sense of community referred to the whole town: Its relations with neighbouring, loneliness, life satisfaction and area of residence. Journal of Community Psychology, 29: 29-52.
  11. Prezza M., Pacilli G. (2002). Il vicinato. In: M. Prezza, M. Santinello (a cura di), Conoscere la comunità. Bologna: Il Mulino
  12. Skjaeveland O., Garling T. (1997). Effects on interactional space on neighbouring. Journal of Environmental Psychology, 17: 181-198
  13. Stokoe E., Wallwork J. ( 2003). Space invaders: The moral-spatial order in neighbour dispute discourse. British Journal of Social Psychology, 42: 551-569.
  14. Unger D.G., Wandersman A. (1985). The components of neighbors: the social, cognitive and affective components of neighboring. American Journal of Community Psychology, 13, 2: 139-69
  15. Unger D.G., Wandersman A. (1983). Neighbouring and its role in block organisations: An exploratory report. American Journal of Community Psychology, 11: 291-300
  16. Wellman B. (2001). Physical Place and Cyber Place: The Rise of Networked Individualism. International Journal of Urban and Regional Research, 25: 227-52.
  17. Wellman B., Leighton B. (1979). Networks, Neighborhoods, and Communities. Urban Affairs Quarterly, 14: 363-390.

Alessia Brodo, Elvira Cicognani, Troppo vicini? I rapporti di vicinato tra conflittualità e risorsa sociale in "PSICOLOGIA DI COMUNITA’" 2/2012, pp 59-69, DOI: 10.3280/PSC2012-002006