Clicca qui per scaricare

Trasformazioni a mezzo di accordi e conflitti territoriali
Titolo Rivista: ARCHIVIO DI STUDI URBANI E REGIONALI 
Autori/Curatori: Matteo Basso, Giorgio Borghelot 
Anno di pubblicazione:  2013 Fascicolo: 106 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  22 P. 79-100 Dimensione file:  1680 KB
DOI:  10.3280/ASUR2013-106006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Le trasformazioni territoriali contemporanee "accadono", spesso indipendentemente dalle scelte di piano, dall’incontro di strategie private ed esigenze pubbliche, con accordi che regolano l’equilibrio tra scambio di risorse e ricerca di consenso. Attraverso l’analisi di un caso di conflitto, gli autori sostengono la necessità che la pianificazione ridefinisca ruoli e relazioni tra i diversi attori, per offrire risposte concrete ed efficaci, utili a un corretto governo del territorio.


Keywords: Trasformazioni, governo del territorio, accordi, interesse pubblico, conflitti, legislazione

  1. Alberini C. (2011). Urbanistica e real estate. Il ruolo della finanza nei processi di trasformazione urbana. Milano: FrancoAngeli.
  2. Allmendinger P. (2001). Planning in Postmodern Times. New York: Routledge
  3. Avarello P. (2011). Il piano è morto, evviva il piano. Urbanistica, 146: 4-6.
  4. Balducci A. (1991). Disegnare il futuro. Il problema dell’efficacia nella pianificazione urbanistica. Bologna: il Mulino.
  5. Balducci A. (2012). Quale pianificazione per i territori post-metropolitani? Una riflessione a partire dalla rottura del legame tra forme dell’urbano e confini amministrativi. Paper presentato alla XV Conferenza Nazionale della Società Italiana degli Urbanisti. Pescara, 10-11 maggio.
  6. Basso M. e Borghelot G. (2011). Il Passante autostradale di Mestre: nuove geografie localizzative e deficit di governo territoriale. Foedus. Culture, economie e territori, 31: 95-121.
  7. Beauregard R. A. (1989). Between modernity and postmodernity: the ambiguous position of US planning. Environment and Planning D: Society and Space, 7, 4: 381-395. DOI: 10.1068/ d070381.
  8. Capano G. e Giuliani M., a cura di (1998). Dizionario di politiche pubbliche. Roma: Carocci.
  9. Crosta P. L. (2010). Pratiche. Il territorio è l’uso che se ne fa. Milano: FrancoAngeli
  10. Dewey J. (1971). Comunità e potere. Firenze: La Nuova Italia.
  11. Fainstein S. (1994). The City Builders. Property, Politics & Planning in London and New York. Oxford: Blackwell.
  12. Fiale A. (2006). Compendio di diritto urbanistico. Napoli: Simone
  13. Flyvbjerg B., Bruzelius N. e Rothengatter W. (2003). Megaprojects and Risk. An Anatomy of Ambition. Cambridge: Cambridge University Press
  14. Friedmann J. (1993). Toward a non-euclidian mode of planning. Journal of the American Planning Association, 59, 4: 482-485., 10.1080/01944369308975902DOI: 10.1080/01944369308975902
  15. Hall P. (1981). Great Planning Disasters. London: Penguin Books
  16. Harvey D. (2002). La crisi della modernità. Riflessioni sulle origini del presente. Milano: Net
  17. Lindblom C. E. (1959). The science of “muddling through”. Public Administration Review, 19, 2: 79-88., 10.2307/973677DOI: 10.2307/973677
  18. Mazza L. (1994). Le interazioni pubblico/privato nelle decisioni urbanistiche. In: Boscacci F. e Camagni R., a cura di, Tra città e campagna. Periurbanizzazione e politiche territoriali. Bologna: il Mulino.
  19. Salvia F. (2008). Manuale di diritto urbanistico. Padova: Cedam
  20. Salzano E. (2003). Fondamenti di urbanistica. La storia e la norma. Roma-Bari: Laterza.
  21. Sandercock L. (1998). Toward Cosmopolis. Planning for Multicultural Cities. Chichester: Wiley
  22. Schön D. A. e Rein M. (1994). Frame Reflection. Toward the Resolution of Intractable Policy Controversies. New York: Basic Book
  23. Sorace D. (2005). Diritto delle amministrazioni pubbliche. Un’introduzione. Bologna: il Mulino.

Matteo Basso, Giorgio Borghelot, in "ARCHIVIO DI STUDI URBANI E REGIONALI" 106/2013, pp. 79-100, DOI:10.3280/ASUR2013-106006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche