Clicca qui per scaricare

Chiesa e diritti umani. La storia del confronto tra modernità politica e legge naturale in un libro di Daniele Menozzi
Titolo Rivista: ITALIA CONTEMPORANEA 
Autori/Curatori: Mariuccia Salvati 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: 268-269 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  9 P. 497-505 Dimensione file:  169 KB
DOI:  10.3280/IC2012-268006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Sulla base del libro di Daniele Menozzi, questa nota ripercorre la storia di un confronto tra modernità e legge ‘naturale’, che, a partire dalla Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino del 1789, si snoda attraverso fasi di assoluto divario e di reciproca influenza fino al momento in cui la nozione stessa di diritto dell’uomo viene subordinata, tra Otto e Novecento, a quello di Stato nazione. Dopo la catastrofe della seconda guerra mondiale la Dichiarazione dell’Onu del dicembre 1948 rappresenta il punto più alto di un rinnovato incontro tra nuovo giusnaturalismo e umanesimo integrale, tra norma universale e cultura religiosa. Tuttavia questo ciclo si chiude con gli anni novanta, allorché si torna a riaffermare la centralità del magistero della Chiesa, sostituendo ai diritti umani la legge "naturale".


Keywords: Daniele Menozzi, modernità, giusnaturalismo, umanesimo integrale, Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino, Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo

Mariuccia Salvati, in "ITALIA CONTEMPORANEA" 268-269/2012, pp. 497-505, DOI:10.3280/IC2012-268006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche