Clicca qui per scaricare

"Bolscevismo senza maschera" Una mostra nazista del 1944
Titolo Rivista: ITALIA CONTEMPORANEA 
Autori/Curatori: Paolo Ferrari 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: 268-269 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  22 P. 551-572 Dimensione file:  1599 KB
DOI:  10.3280/IC2012-268011
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’autore presenta l’inedita documentazione fotografica relativa alla mostra "Unione Sovietica - Bolscevismo senza maschera", realizzata dai nazisti nell’estate 1944. Composta da grandi pannelli esposti in vari luoghi della città, la mostra fu inaugurata a Trieste e poi portata a Udine, dal cui archivio comunale provengono le immagini che ne illustrano i diversi temi: la rappresentazione dei nemici (sovietici, angloamericani, partigiani ed ebrei); le sofferenze della popolazione italiana per i bombardamenti e per l’"occupazione" delle "razze più infime" (i neri che combattevano nell’esercito americano); l’alleanza tra bolscevismo e capitalismo, l’imperialismo britannico e l’ebraismo come responsabile sia delle degenerazioni del capitalismo sia del bolscevismo; gli orrori del "paradiso sovietico"; le distruzioni inferte a Londra dalle V.1 e V.2 e la fiducia nelle armi segrete che avrebbero assicurato la vittoria al Terzo Reich. Particolare rilievo hanno il discorso razziale, quello antisemita, nonché quello sul nazismo come paladino della religione cattolica e in generale di costumi morali disprezzati dai nemici. La mostra costituisce un momento significativo dell’intensa attività propagandistica che impegnò i nazisti fino alla fine della guerra e fu motivata non soltanto dal sostegno allo sforzo bellico, ma dal progetto di aggregare al Terzo Reich le province orientali italiane, recidendone i legami culturali con il resto del paese.


Keywords: Litorale adriatico, Propaganda di guerra del Terzo Reich, Trieste, Udine, Unione Sovietica, Antisemitismo, Razzismo

Paolo Ferrari, in "ITALIA CONTEMPORANEA" 268-269/2012, pp. 551-572, DOI:10.3280/IC2012-268011

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche