"Particular Stakeholders": verso un sistema di full governance

Titolo Rivista: RIVISTA DI STUDI SULLA SOSTENIBILITA'
Autori/Curatori: Rosa Misso
Anno di pubblicazione: 2013 Fascicolo: 1 Lingua: English
Numero pagine: 10 P. 119-128 Dimensione file: 191 KB
DOI: 10.3280/RISS2013-001009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Il presente lavoro mira ad evidenziare il ruolo svolto nel perseguimento della sostenibilità del benessere dalla classe degli stakeholder particolari, espressione di quella fetta di popolazione che ai diversi livelli territoriali, nelle diverse parti del mondo, non sempre riesce ad avere voce nei progetti stessi della società. Più in particolare, il nuovo ordine di responsabilità, multilivello e non gerarchico, richiesto per il raggiungimento della sostenibilità del benessere reclama una partecipazione allargata ai progressi socio-economici e culturali anche a tali soggetti, da attuarsi attraverso processi di governance "piena", ovvero piattaforme umane di relazioni ed azioni che si facciano portavoce degli interessi particolari dei soggetti più deboli.

  1. Alberti A., Giudici, C. (Eds.) (2003). Un altro futuro per il mondo: le ONG italiane per lo sviluppo e la solidarietà internazionale (Vol. 6). Troina (En): Città aperta.
  2. Ambrosini M. e Berti F. (2003). Immigrazione e lavoro. Milano: FrancoAngeli.
  3. Borgonovi E. (2007). Considerazioni per una teoria degli stakeholder nelle Amministrazioni Pubbliche. Milano: FrancoAngeli.
  4. Burgio A. (2001). La guerra delle razze. Roma: Manifestolibri.
  5. Chieffi L. (a cura di) (2003). Il diritto alla salute alle soglie del terzo millennio. Profili di ordine etico, giuridico ed economico. Torino: Giappichelli.
  6. Commissione delle Comunità Europee (2009). Comunicazione della Commissione al Consiglio, al Parlamento Europeo, al Comitato Economico e Sociale Europeo e al Comitato delle Regioni - Lotta contro il cancro: un partenariato europeo - Bruxelles, 24.6.2009 - COM(2009) 291 definitivo.
  7. Donolo C. (2005). Dalle politiche pubbliche alle pratiche sociali nella produzione di beni pubblici? Osservazioni su una nuova generazione di policies. Stato e mercato, 1: 33-66.
  8. Freeman R.E., Reed D.L. (1983). Stockholders and Stakeholders: a New Perspective on Corporate Governance. California Management Review, 25, 3, DOI: 10.2307/41165018
  9. Freeman R.E., Rusconi G., Dorigatti M. (2007). Teoria degli Stakeholder. Milano: FrancoAngeli.
  10. Frey L. (2001). Flessibilità e lavoro in età avanzata. Milano: FrancoAngeli.
  11. La Rosa M., Morri L. (2005). Etica economica e sociale. Letture e documenti. Milano: FrancoAngeli.
  12. Luciani M. (1980). Il diritto costituzionale alla salute. In: Diritto e società, p. 769 ss.
  13. Mascia, M. (2004). La società civile nell'Unione europea: nuovo orizzonte democratico. Venezia: Marsilio.
  14. Mentasti L. (2003). Donne e pratiche di mediazione interculturale. Studi di Sociologia Vita e Pensiero, 41, 1 Gennaio-Marzo: 67-86.
  15. Piga A. (1999). Sviluppo rurale e ruolo delle organizzazioni non governative nell'Africa occidentale: il caso del Senegal. Roma: Eucos.
  16. Sen A.K. (2000). La ricchezza della ragione, Denaro, Valori, Identità. Bologna: il Mulino.
  17. World Health Organization (2006). Preventing Disease Through Healthy Environments - Towards an estimate of the environmental burden of disease.
  18. World Health Organization (1989). European Charter on Environment and Health. First Ministerial Conference on environment and health: European Charter on Environment and Health.
  19. World Health Organization (1994). Helsinki Declaration on Action for Environment and Health in Europe. Second Ministerial Conference on environment and health: European Charter on Environment and Health.
  20. World Health Organization (2004). The future for our children. Fourth Ministerial Conference on environment and health: European Charter on Environment and Health.
  21. World Health Organization (2010). Protecting children's health in a changing environment. Fifth Ministerial Conference on environment and health European Charter on Environment and Health.

  • Sustainable Governance for a New "Proximity Market"of our Agriculture Zacharoula S. Andreopoulou, Gian Paolo Cesaretti, Francesca D'Alessandro, Rosa Misso, H. Shakir Hanna Safwat, Brent S. Steel, in RIVISTA DI STUDI SULLA SOSTENIBILITA' 2/2014 pp.31
    DOI: 10.3280/RISS2014-002003

Rosa Misso, "Particular Stakeholders": verso un sistema di full governance in "RIVISTA DI STUDI SULLA SOSTENIBILITA'" 1/2013, pp 119-128, DOI: 10.3280/RISS2013-001009