Clicca qui per scaricare

Amministrazione del fabbisogno e del debito pubblico nella fase pre-euro. Quali riflessioni oggi?
Titolo Rivista: RIVISTA TRIMESTRALE DI SCIENZA DELL’AMMINISTRAZIONE 
Autori/Curatori: Bernardo Maggi 
Anno di pubblicazione:  2014 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  43 P. 51-93 Dimensione file:  1119 KB
DOI:  10.3280/SA2014-001003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


In questo lavoro viene focalizzata l’attenzione sul modo in cui le necessità di fabbisogno del settore statale vengono gestite sui mercati dei titoli di stato. A tal fine viene considerata sia l’interazione tra i diversi operatori presenti sui mercati che il ruolo delle istituzioni preposte nella gestione della domanda e dell’offerta dei titoli. L’interesse nel periodo che precede l’unione monetaria è nella valutazione delle cause che all’epoca resero possibile valori decrescenti del fabbisogno e della spesa per interessi in rapporto al PIL. Specificatamente, le simulazioni, derivanti al modello strutturale stimato, mettono in evidenza come la struttura di allora fosse capace di innescare tendenze virtuose. Per contro, in maniera attuale, tali simulazioni pongono interrogativi e valutazioni sulla fragilità della struttura della nostra finanza pubblica.


Keywords: Amministrazione delle politiche di emissione, fabbisogno del settore statale, mercato dei titoli di stato, stima di equazioni strutturali simultanee

  1. Alvaro G. (1999). Contabilità Nazionale e Statistica Economica. Bari: Cacucci.
  2. Bosi P. (1996). Corso di Scienza delle Finanze. Bologna: il Mulino.
  3. Balassone F., Daniele F. (1996). Il fabbisogno finanziario pubblico. Temi di discussione. Servizio Studi Banca d’Italia, n. 277.
  4. Delle Chiaie S., Maggi B. (2014). Italian Government debt liquidity. is it of value?. WP DSS n. 2014/3.
  5. Giavazzi F., Pagano M. (1990). Confidence Crisis and Public Debt Management. In: R. Dornbush, M. Draghi (eds.). Public Debt Management: Theory and History. Cambridge: Cambridge University Press, pp. 125-152. Ginebri S., Maggi B., Turco M. (2005). The automatic reaction of the Italian budget balance to fundamentals: an econometric estimate. Applied Economics. January, 1: 67-91.
  6. Giovannini E. (1993). Fabbisogno pubblico, politica monetaria e mercati finanziari. Milano: Franco Angeli.
  7. Giovannini E., Paladini R. (1990). Fabbisogno. Maturità del debito e tassi di interesse: un modello econometrico dei titoli di Stato. Moneta e Credito, 170: 181-209.
  8. Hansen B.E., Gregory A.W. (1996a). Tests for cointegration in models with regime and Trend shifts. Oxford Bullettin of Economic and Statistics, vol. 58, 3: 555-559.
  9. Hansen B.E., Gregory A.W. (1996b). Residual-based tests for cointegration in models with regime shifts. Journal of Econometrics, 70: 99-126.
  10. Hansen P.L., Singleton K.J. (1996). Efficient estimation of linear asset-pricing models with moving average errors. Journal of Business and Economic Statistics, vol. 14, 1: 53-68.
  11. Maggi B. (1998). Debito pubblico. vincolo di bilancio e aspettative di svalutazione. Politica Economica, 2: 283-295.
  12. Maggi B. (2002). Stability of the exchange-rate agreements and public debt management: the Italian experience within SME. Journal of Public Finance and Public Choice/Economia delle Scelte Pubbliche, 1: 53-73.
  13. Obstfeld M. (1994). The Logic of Currency Crisis. in Banca di Francia. Cahiers Èconomiques et Monétaires, 43: 189-213.
  14. Obstfeld M. (1996). Models of Currency Crisis with Self-fulfilling Features. European Economic Review, 40: 1037-1047.
  15. Spaventa L., Giavazzi F., Favero C. (1997). High yields: the spread on German interest rates. The Economic Journal, 107: 956-985.
  16. Spaventa L., Chiorazzo V. (2000). Astuzia o virtù? Come accadde che l’Italia fu ammassa all’Unione monetaria. Roma: Donzelli Editore.

Bernardo Maggi, in "RIVISTA TRIMESTRALE DI SCIENZA DELL’AMMINISTRAZIONE" 1/2014, pp. 51-93, DOI:10.3280/SA2014-001003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche