Clicca qui per scaricare

L’amore e la sessualità nel setting di cura: psicoanalisi e psicoterapia della Gestalt a confronto
Titolo Rivista: QUADERNI DI GESTALT 
Autori/Curatori: Paolo Migone, Barbara Crescimanno 
Anno di pubblicazione:  2014 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  10 P. 9-18 Dimensione file:  97 KB
DOI:  10.3280/GEST2014-001002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Sullo sfondo della società post-moderna e dei cambiamenti profondi in atto nell’ambito della relazione sessuale e "intima", la psicoanalisi e la psicoterapia della Gestalt si confrontano relativamente al tema della sessualità con le sue implicazioni nella teoria della tecnica e nella prassi clinica. I due modelli, seppur iscritti entro epistemologie differenti, sembrano avvicinarsi e incontrarsi sul sentiero comune della relazione, delle emozioni e quindi nella clinica. In uno stile colloquiale e diretto di immediata comprensione e con l’ausilio di esempi tratti dalla propria esperienza clinica, Paolo Migone attraversa il tema della sessualità in terapia, restituendole il suo valore nella gamma di tutti i vissuti sperimentabili nell’ambito della relazione di cura, dove si incontrano e realizzano le umanità di paziente e terapeuta. Ne emerge il quadro di un terapeuta disponibile a sperimentarsi con le proprie emozioni nella relazione con il paziente, non perdendo mai di vista il valore, il senso e "l’uso terapeutico" della propria umanità.


Keywords: Post-modernità, sessualità, psicoanalisi, psicoterapia della Gestalt, pulsione, relazione, transfert e controtransfert, amore, teoria della tecnica, clinica.

  1. Spagnuolo Lobb M. (2011). Il now-for-next in psicoterapia. La psicoterapia della Gestalt raccontata nella società post-moderna. Milano: FrancoAngeli

Paolo Migone, Barbara Crescimanno, in "QUADERNI DI GESTALT" 1/2014, pp. 9-18, DOI:10.3280/GEST2014-001002

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche