Il Rapporto ISTAT sulla competitività dei settori produttivi: una preziosa miniera di informazioni

Titolo Rivista: ARGOMENTI
Autori/Curatori: Paolo Carnazza, Gianni Giubileo
Anno di pubblicazione: 2014 Fascicolo: 42 Lingua: Italiano
Numero pagine: 15 P. 67-81 Dimensione file: 128 KB
DOI: 10.3280/ARG2014-042004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Questo lavoro intende fornire una visione di insieme dei vari settori del Manifatturiero in Italia, evidenziandone i principali fattori di forza e di debolezza sulla base di un articolato Database elaborato recentemente dall’ISTAT. In particolare, la ricerca ha messo in luce una serie di aspetti strutturali di ciascun comparto, le relative strategie di cooperazione, di internazionalizzazione e di innovazione; dall’analisi sembra essere emerso un diffuso sforzo di gran parte del nostro sistema produttivo - negli anni più recenti - finalizzato soprattutto all’adozione di politiche di internazionalizzazione e di innovazione. Concluderanno il lavoro alcune riflessioni sull’elevata capacità informativa e su alcuni limiti del Database dell’ISTAT e, più in generale, sul ruolo che dovrebbe essere assunto dalla politica industriale per contribuire ad una crescita economica forte e sostenuta. Classificazione .

  1. Accetturo A., et al. (2013). Il sistema industriale italiano tra globalizzazione e crisi. Questioni di Economia e Finanza, Occasional Papers. Banca d’Italia.
  2. Altobelli C. (2012). L’Italia dei distretti e delle filiere. Aracne Editrice.
  3. Berta G. (2004). Metamorfosi. L’industria italiana tra declino e trasformazione. Università Bocconi Editore.
  4. Brancati R. (2014). Le politiche industriali europee e italiane. Nelmerito, 31 marzo.
  5. Brandolini A., Bugamenlli M. (2009). Rapporto sulle tendenze nel sistema produttivo italiano. Questioni di Economia e Finanza, Occasional Papers. Banca d’Italia. Bugamelli M. et al. (2009). La crisi internazionale e il sistema produttivo italiano:
  6. un’analisi su dati a livello di impresa. Questioni di Economia e Finanza, Occasional Papers. Banca d’Italia.
  7. Carnazza P. (2012). Vedere lontano Il sistema produttivo italiano di fronte alle nuove sfide internazionali e il ruolo della politica industriale. Aracne Editrice.
  8. Carnazza P. (2013). Il sistema produttivo italiano e la crisi tra fattori di debolezza e di forza. Argomenti, n.39.
  9. Centro Studi Confindustria (2013). L’alto prezzo della crisi per l’Italia. Crescono i paesi che costruiscono le condizioni per lo sviluppo manifatturiero, 5.
  10. Centro Studi Unioncamere (2014). Imprese, comunità e creazione di valore. Rapporto Unioncamere 2014.
  11. Confindustria (2013). Il Progetto Confindutstria per l’Italia: crescere si può, si deve.
  12. European Commission (2012). A stronger European Industry for growth and economic recovery.
  13. Giovannini E. (2014). Scegliere il futuro. Conoscenza e politica al tempo dei Big Data. Il Mulino. Bologna.
  14. ISTAT (2014). Secondo Rapporto sulla competitività dei settori produttivi.
  15. Mc Kinsey (2012). Manufacturing the future: the next era of global growth and innovation.
  16. Traù F. (2013). L’eterogeneità dei risultati economici delle imprese negli anni della globalizzazione e della crisi. QA –Rivista dell’Associazione Rossi – Doria, n.4.
  17. Travaglini G. (2014). Ascesa e declino dell’economia italiana dal 1960 ad oggi. Crescita, occupazione ed euro. In Comito V., Paci N., Travaglini G. (a cura di).
  18. Un Paese in bilico. L’Italia tra crisi del lavoro e vincoli dell’euro. Ediesse.
  19. Unionfiliere, Unioncamere, Distretti italiani (2014). Osservatorio nazionale distretti italiani.
  20. Viesti G. (2013). La riscoperta della politica industriale: per tornare a crescere. Economia italiana,

  • School Cheating and Social Capital Marco Paccagnella, Paolo Sestito, in SSRN Electronic Journal /2014
    DOI: 10.2139/ssrn.2463175
  • Old and New Italian Multinational Firms Giuseppe Berta, Fabrizio Onida, in SSRN Electronic Journal /2011
    DOI: 10.2139/ssrn.2236763
  • European Social Fund’s Lifelong Learning and Regional Development: A Case Study Francesca Volo, Alessandra Drigo, Bruna Zolin, Domenico Sartore, in SSRN Electronic Journal /2019
    DOI: 10.2139/ssrn.3333902

Paolo Carnazza, Gianni Giubileo, Il Rapporto ISTAT sulla competitività dei settori produttivi: una preziosa miniera di informazioni in "ARGOMENTI" 42/2014, pp 67-81, DOI: 10.3280/ARG2014-042004