Certificazione e tutela della qualità dei prodotti agroalimentari

Titolo Rivista: AGRICOLTURA ISTITUZIONI MERCATI
Autori/Curatori: Irene Canfora
Anno di pubblicazione: 2013 Fascicolo: 1-2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 12 P. 103-114 Dimensione file: 47 KB
DOI: 10.3280/AIM2013-001006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

A fronte di un’espansione del fenomeno della certificazione, l’UE ha adottato una soluzione normativa di soft law per quanto concerne le certificazioni private, adottando gli orientamenti della Commissione sui regimi facoltativi di certificazione. Anche per quanto riguarda le forme di certificazione di produzioni di qualità oggetto di normativa europea è possibile individuare una direzione che il diritto europeo sta seguendo. Il caso della certificazione delle produzioni biologiche, da questo punto di vista è emblematico: l’introduzione di regole che garantiscono la sostituibilità degli organismi certificatori e le disposizioni, ancora in draft che prevedono maggiore flessibilità nella certificazione di prodotti extra UE muovono nella direzione di un rafforzamento del ruolo degli enti certificatori quali soggetti che operano in un libero mercato di servizi. Questo approccio tuttavia, seppure in linea con l’idea di mercato unico e di armonizzazione delle regole dell’accreditamento degli enti certificatori, modifica l’impostazione del sistema di controllo delle produzioni biologiche che tuttora affida un ruolo preminente nella strutturazione del sistema di controllo agli Stati membri.

Irene Canfora, Certificazione e tutela della qualità dei prodotti agroalimentari in "AGRICOLTURA ISTITUZIONI MERCATI " 1-2/2013, pp 103-114, DOI: 10.3280/AIM2013-001006