Clicca qui per scaricare

Senza democrazia: il caso spagnolo
Titolo Rivista: ITALIA CONTEMPORANEA 
Autori/Curatori: Jorge Torre Santos 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: 278  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  20 P. 285-304 Dimensione file:  153 KB
DOI:  10.3280/IC2015-278005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il saggio propone un’analisi delle lotte operaie e della rappresentanza sindacale nella Spagna dell’ultimo franchismo. L’interesse è focalizzato non solo sulla ben nota "diversità" del caso spagnolo ma anche sui suoi elementi comuni con le dinamiche di altri paesi democratici. I sindacalisti spagnoli, ben consapevoli di tale situazione, si rivolgevano all’estero non solo alla ricerca di solidarietà ma anche di modelli sindacali; in particolare, l’Italia costituiva un rilevante punto di riferimento. Lo scambio, tuttavia, non era unidirezionale; proprio le particolarità spagnole avevano portato all’introduzione di elementi di novità nel paese iberico visti in Italia con interesse. Assieme allo sviluppo della situazione in Spagna viene quindi presentata la prospettiva dei sindacati italiani sulle vicende spagnole. Si evincono così le reciproche influenze, riguardanti in particolare la conflittualità e la rappresentanza, così come il consolidamento del cosiddetto nuovo sindacalismo.


Keywords: Spagna, franchismo, sindacati italiani, nuovo sindacalismo spagnolo, conflittualità, rappresentanza sindacale

  1. “Bollettino della Federazione dei comitati di assistenza ai soldati ciechi, mutilati, storpi” (1917), giugno, n. 6.
  2. “Il Bollettino. Organo ufficiale dell’Associazione nazionale fra mutilati e invalidi di guerra” (1918), novembre, n. 4.
  3. “Memoria e ricerca” (2011), Il corpo violato. Sguardi e rappresentazioni nella Grande guerra, n. 38.
  4. Albanese Giulia (2006), La marcia su Roma, Roma-Bari, Laterza.
  5. Anmig (1918), Programma pel Dopoguerra – Fondazione dell’Associazione Nazionale dei Combattenti, Milano, stab. tip. Matarelli.
  6. Antonicelli Franco (a cura di) (1961), Trent’anni di storia italiana (1915-1945), Torino, Einaudi.
  7. Bracco Barbara (2013), La patria ferita. I corpi dei soldati italiani e la grande Guerra, Firenze-Milano, Giunti.
  8. Colarizi Simona (1976), Dopoguerra e fascismo in Puglia, Roma-Bari, Laterza.
  9. Cuzzi Marco (2005), L’internazionale delle camicie nere. I CAUR 1933-1939, Milano, Mursia.
  10. De Felice Renzo (1978), D’Annunzio politico, Roma-Bari, Laterza.
  11. De Felice Renzo (1995), Mussolini il fascista, vol. I, La conquista del potere 1921-1925, Torino, Einaudi.
  12. De Felice Renzo (1995), Mussolini il rivoluzionario, Torino, Einaudi.
  13. Delcroix Carlo (2010), D’Annunzio e Mussolini, Firenze, Le Lettere.
  14. Due appelli al Paese (1922), “Il Bollettino. Organo ufficiale dell’Associazione nazionale fra mutilati e invalidi di guerra”, dicembre, n. 12.
  15. Fabbri Fabio (2009), Le origini della guerra civile. L’Italia dalla Grande Guerra al fascismo, 1918-1921, Torino, Utet.
  16. Fasani Remo (1938), Il Comitato d’azione fra mutilati, invalidi e feriti di guerra. Da Caporetto a Vittorio Veneto, Milano, Comitato editoriale.
  17. Giovanni Sabbatucci (1976), La stampa del combattentismo, Bologna, Cappelli.
  18. Madia Titta (1922), L’apoliticità dell’Associazione, “Il Bollettino. Organo ufficiale dell’Associazione nazionale fra mutilati e invalidi di guerra”, novembre, n. 11.
  19. Mussolini Benito (1917), Trincerocrazia, “Il Popolo d’Italia”, 15 dicembre.
  20. Pavan Dalla Torre Ugo (2012), “Le origini dell’Associazione nazionale fra mutilati ed invalidi di guerra”, tesi di dottorato, XXIV ciclo, Università degli studi di Torino.
  21. Pavan Dalla Torre Ugo (2012), Le origini dell’ANMIG, in Valdo Del Lucchese (a cura di), Passato Presente e Futuro. Compendio di storia dell’ANMIG, Roma, Anmig.
  22. Rèpaci Antonino (1972), La marcia su Roma, Milano, Rizzoli.
  23. Ridolfi Maurizio (2003), Le feste nazionali, Bologna, Il Mulino.
  24. Sabbatucci Giovanni (1974), I combattenti nel primo dopoguerra, Roma-Bari, Laterza.
  25. Salotti Guglielmo (1989), Gli “intrighi balcanici” del 1919-’20 in un memorandum a Mussolini del 1932 di Vladimiro Petrovich-Saxe, “Storia contemporanea”, n. 4, pp. 685-707.
  26. Salvatorelli Luigi, Mira Giovanni (1964), Storia d’Italia nel periodo fascista, Torino, Einaudi.
  27. Valeri Nino (1956), Da Giolitti a Mussolini, Firenze, Parenti.
  28. Valeri Nino (1963), D’Annunzio davanti al fascismo, Firenze, Le Monnier.
  29. Valeri Nino (1972), Tradizione liberale e fascismo, Firenze, Le Monnier.
  30. Vittoria Albertina (1988), Delcroix Carlo, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 36, Roma, Istituto della Enciclopedia italiana.
  31. Vivarelli Roberto (2012), Storia delle origini del fascismo. L’Italia dalla grande guerra alla marcia su Roma, 3 vol., Bologna, Il Mulino.



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The request was aborted: Could not create SSL/TLS secure channel.

Jorge Torre Santos, in "ITALIA CONTEMPORANEA" 278/2015, pp. 285-304, DOI:10.3280/IC2015-278005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche