Considerazioni analitiche sul caso clinico di S.

Titolo Rivista: PSICOBIETTIVO
Autori/Curatori: Salvatore Martini
Anno di pubblicazione: 2015 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 6 P. 143-148 Dimensione file: 88 KB
DOI: 10.3280/PSOB2015-002008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’Autore propone una lettura analitica del caso clinico di S. presentato dalla dott.ssa Olivieri. L’attenzione viene posta principalmente sui movimenti transferali e controtransferali della coppia terapeutica. A causa di massicce identificazioni proiettive messe in atto dal paziente fin dalle prime sedute, la terapeuta si trova ad agire inconsapevolemente comportamenti riconducibli alle dinamiche patologiche del rapporto di S. con la propria madre. L’Autore ritiene che i movimenti inconsci della coppia terapeutica, non essendo stati riconosciuti, possano aver riattualizzato le esperienze traumatiche vissute dal paziente all’interno della famiglia d’origine e determinato l’interruzione prematura della psicoterapia. Le reazioni controtransferali della terapeuta avrebbero potuto, di contro, giocare un ruolo fondamentale nella possibilità di cogliere e restituire all’interno della relazione terapeutica i vissuti emotivi del paziente.

  1. Bion W. (1967) Analisi degli schizofrenici e metodo psicoanalitico, Armando, Roma 2002
  2. Gallerano B. (2014) “Zone d’ombra nel processo analitico. Incidenti, collusioni, e stati regressivi della mente”, Psicobiettivo, 1: 39-58. DOI: 10.3280/PSO2014-00100
  3. Jung C.G. (1929) “I problemi della psicoterapia moderna”, in: Opere, vol. 16, Boringhieri, Torino, 1981
  4. Jung C.G. (1946) “La psicologia della traslazione”, in: Opere, vol. 16, Boringhieri, Torino, 1997
  5. Klein M. (1932) La psicoanalisi dei bambini, Martinelli, Firenze, 1988
  6. Neumann E. (1949) Storia delle origini della coscienza, Astorlabio, Roma, 1978
  7. Resnik S. (1989) Dialoghi sulla psicosi, Boringhieri, Torino
  8. Rosenfeld H.A. (1952) Stati psicotici. Un approccio psicoanalitico, Armando, Roma, 1973
  9. Rosenfeld H.A. (1971) Contributo alla psicopatologia degli stati psicotici, in
  10. Melanie Klein, vol. I, Astrolabio, Roma, 1995

Salvatore Martini, Considerazioni analitiche sul caso clinico di S. in "PSICOBIETTIVO" 2/2015, pp 143-148, DOI: 10.3280/PSOB2015-002008