Clicca qui per scaricare

Il welfare aziendale in Italia
Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DEL LAVORO  
Autori/Curatori: Andrea Ciarini, Silvia Lucciarini 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: 139 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  13 P. 43-55 Dimensione file:  131 KB
DOI:  10.3280/SL2015-139004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’articolo ricostruisce lo sviluppo del welfare aziendale in Italia alla luce delle trasformazioni che hanno interessato il sistema di welfare e le relazioni industriali. Il welfare aziendale copre una ampia varietà di prestazioni sociali generalmente presenti nelle imprese di medio-grandi dimensioni e per lo più in favore di lavoratori coperti dal welfare assicurativo. Si tratta di prestazioni già presenti in Italia e però negli ultimi anni in forte espansione (anche per l’impulso dato dalla legislazione) o per scelte unilaterali delle aziende o nel quadro di accordi tra imprese e parti sociali. Rispetto alla ampia gamma di soluzioni che si vanno diffondendo, in questo contributo gli autori danno particolare attenzione alle strategie aziendali, a partire da una analisi sulla banca dati EdenRed che ha permesso di dettagliare i servizi effettivamente erogati rispetto alla dimensione d’azienda e alla loro collocazione geografica.


Keywords: Welfare aziendale, dualismo, contrattazione

  1. Agostini C., Ascoli U. (2014). Il welfare occupazionale: un’occasione per la ricalibratura del modello italiano? Politiche Sociali, 2: 263-279., 10.7389/7734DOI: 10.7389/7734
  2. Burroni L., Carrieri M. (2011). Bargaining for social rights. (BARSORI) country report Italy, Burroni L., Pedaci M. (2014). Collective Bargaining, Atypical Employment and Welfare Provisions: The Case of Temporary Agency Work in Italy. Stato e Mercato, 2: 169-194, 10.1425/7741DOI: 10.1425/7741
  3. Burroni L., Ramella F. (2015). Negoziare, Regolare e Promuovere lo Sviluppo Locale. Rivista Giuridica del Lavoro, 1: 49-63.
  4. Carrieri M., Treu T., a cura di (2013). Verso nuove relazioni industriali. Bologna: il Mulino.
  5. Ferrera M., Maino F. (2013). Primo Rapporto Sul Secondo Welfare In Italia, Percorsi di secondo welfare.
  6. Gori C. (2012). L’alternativa al pubblico? Milano: FrancoAngeli Leonardi S., Arlotti M. (2012). Welfare contrattuale e bilateralismo. La Rivista delle Politiche Sociali, 3: 77-114.
  7. Mallone G. (2013). Il secondo welfare in Italia: esperienze di welfare aziendale a confronto, Working paper, Percorsi di secondo welfare - Centro Einaudi Pavolini E.
  8. Carrera F. (2013). I tratti del welfare occupazionale a partire dalle indagini quantitative. In: Pavolini E., Mirabile M.L., Ascoli U., a cura di, Tempi moderni. Il welfare nelle aziende in Italia. Bologna: il Mulino.
  9. Pavolini E., Mirabile M.L., Ascoli U., a cura di (2013). Tempi moderni. Il welfare nelle aziende in Italia. Bologna: il Mulino.
  10. Regalia I. (2012). La protezione sociale del lavoro come tema delle relazioni industriali. La Rivista delle Politiche Sociali, 3: 13-36.
  11. Reyneri E., Pintaldi L. (2013). Dieci domande su un mercato del lavoro. Bologna: il Mulino.
  12. Treu T. (2013). Welfare aziendale. Roma: Ipsoa.



  1. Elena Macchioni, Matteo Orlandini, Valerio Vanelli, Il benessere familiare tra i Working Carer che usano misure di Familyaudit in SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI 3/2018 pp. 73, DOI: 10.3280/SP2017-003005
  2. Alessandra Fasano, Silvia Lucciarini, Le opportunità di conciliazione cura-lavoro nelle regioni italiane tra circoli virtuosi e viziosi in SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI 2/2015 pp. 172, DOI: 10.3280/SP2015-002009

Andrea Ciarini, Silvia Lucciarini, in "SOCIOLOGIA DEL LAVORO " 139/2015, pp. 43-55, DOI:10.3280/SL2015-139004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche