Clicca qui per scaricare

Riorganizzazione per intensità di cura: la sfida dell’Ospedale Mauriziano di Torino
Titolo Rivista: MECOSAN 
Autori/Curatori: Giuseppe De Filippis, Chiara Serpieri, Graziella Costamagna, Arianna Vitale, Angela Del Sal, Maria Cristina Favero Fra, Daniela Dearca, Patrizia Lantero, Silvia Scoffone, Marika Giacometti, Paola Malvasio 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: 94 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  21 P. 115-135 Dimensione file:  20576 KB
DOI:  10.3280/MESA2015-094007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


L’Ospedale per intensita di cura e un modello organizzativo che mira a garantire la sostenibilita del sistema, considerando la transizione epidemiologica, la dinamica dell’innovazione tecnologica, la centralita del pazientecittadino, l’imperativo sociale della qualita delle cure, la limitata disponibilita di risorse e la necessita di un utilizzo appropriato delle risorse stesse. Al Mauriziano di Torino, a fine 2012, e partito un nuovo progetto per realizzare il modello per intensita di cura in tutto l’Ospedale, che si completera in tutti i dipartimenti assistenziali dell’AO nel triennio 2013-2015. L’obiettivo del paper e descrivere il progetto di riorganizzazione per intensita di cura e la relativa implementazione in ospedale.


Keywords: Centralita del paziente, intensita di cura, appropriatezza, efficienza.

  1. Alesani D., Barbieri M., Lega F., Villa S. (2006). Gli impatti delle innovazioni dei modelli logistico organizzativi in ospedale: spunti da tre esperienze aziendali pilota. In: Annessi Pessina E., Cantu E. (a cura di). Rapporto OASI 2006. L’aziendalizzazione della sanità in Italia. Milano: Egea. Arcidiacono G., Catalano I., De Belvis A.G., Fiore
  2. A., Geddes da Filicaia M., Jones D.T., Lupo M., Marchetti M., Ricciardi W., Terranova L. (2012). Lean Six Sigma in Sanità – Nuovi strumenti per il Governo Clinico. Roma: Il Pensiero Scientifico Editore.
  3. Bartolomei C., Cei M. (2013). L’allocazione dei pazienti in un reparto di Medicina Interna organizzato per intensita di cure: lo studio ADOIT Tri-Co (Triage di Corridoio). Italian Journal of Medicine, 2 (1): 31-39., DOI: 10.4081/itjm.2007.2.31
  4. Briani S., Cortesi E. (2007). L’ospedale per intensita di cure: aspetti teorici e problemi aperti. Igiene e Sanità Pubblica, 63: 577-586.
  5. Buffoli M. (2007). Nuovo Ospedale di Asti: progetto e flessibilita. Tecnica Ospedaliera, 2: 24-26.
  6. Canzi M., Buffoli M., Capolongo S. (2010). Martini Hospital: Flessibilita nelle strutture sanitarie. Tecnica Ospedaliera, 1: 52-54.
  7. Capolongo S., Buffoli M. (2005). Un nuovo ospedale per Bergamo. Progetto Elettrico, 4: 16-21.
  8. Capolongo S., Buffoli M., Origgi L., Oppio A.
  9. (2008). I nuovi ospedali per l’insegnamento. In: Greco A., Morandotti M. (a cura di). Progettare i luoghi di cura tra complessità e innovazione. Pavia: Edizioni TCP.
  10. Catalano I., D’Achille C., Lupo M. (2012). Guida pratica al Lean Six Sigma in Sanità, Metodi, strumenti ed esempi concreti. Roma: Il Pensiero Scientifico Editore.
  11. Conforti D., Guerriero F., Guido R., Matucci Cerinic M., Conforti M.L. (2010). An optimal decision making model for supporting week hospital management. Health Care Management Science, 14 (1): 74-88., DOI: 10.1007/s10729-010-9144-5
  12. Falcitelli N., Trabucchi M., Vanara F. (2000). L’ospedale del futuro. Bologna: il Mulino. Harrison M.I., Paez K., Carman K.L., Stephens J., Smeeding L., Devers K.J., Garfinkel S. (2014). Effects of organizational context on Lean implementation in five hospital systems. Health Care Management Review, 19 (2): 225-239., DOI: 10.1097/hmr.0000000000000049
  13. Lega F., Prenestini A. (2009). Medico-manager, medico e manager o management del medico? In: Cantu E. (a cura di). L’aziendalizzazione della sanità in Italia. Rapporto OASI 2009. Milano: Egea.
  14. Massazza G., Croce D., Andrion A., Porazzi E., Sebastiano A., Gerbi R., Foglia E., Restelli U., Schirru M.A., Casartelli L. (2009). Un nuovo modello organizzativo ospedaliero pubblico: il week hospital sovradipartimentale. Sanità Pubblica e Privata, 2: 19-29.
  15. Mongardi M. (2012). Il modello di intensita di cura: le ricadute e gli esiti sugli operatori. In Atti 57° Congresso SIGG.
  16. Nardi R., Arienti V., Nozzoli C., Mazzone A. (2012). Organizzazione dell’ospedale per intensita di cure: gli errori da evitare – Hospital organization based on intensity of care: potential errors to avoid. Italian Journal of Medicine, 6 (1): 1-13., DOI: 10.1016/j.itjm.2011.07.001
  17. Pagiusco G., Falloppi P. (2006). Complessita assistenziale modelli a confronto. Management Infermieristico, 1 (12): 11-21.
  18. Pignatto A., Regazzo C., Tiberi P. (2010). Intensita di cure e complessita dell’assistenza: i due nuovi paradigmi dell’organizzazione ospedaliera. Agorà, 44: 13-15.
  19. Pignatto A., Regazzo C., Tiberi P. (2010). Intensita di cure e complessita dell’assistenza: i due nuovi paradigmi dell’organizzazione ospedaliera. Agorà, 44: 13-15.
  20. Polimeni J. (2011). Il Medico Tutor. Sanità Amica, Periodico bimestrale di informazione – Azienda USL 4 Prato, 4: 1.
  21. Rocco M.J., Papetti A. (2012). Evaluation of the complexity of nursing care in Internal Medicine using two different methods. Italian Journal of Medicine, 6 (1): 27-32., DOI: 10.4081/itjm.2012.27.
  22. Rosini D., Mariotti F., Bartoli L. (2010). Verso l’organizzazione ospedaliera per intensità di cura. Trento: Uniservice.
  23. Schoen C., Osborn R., Doty M.M., Bishop M., Peugh J., Murukutla N. (2007). Toward higherperformance health systems: adults’ health care experiences in seven countries. Health Affairs, 26 (6): w717-w734., DOI: 10.1377/hlthaff.26.6.w717
  24. Silvestro A., Maricchio R., Montanaro A., Molinar Min M., Rossetto P. (2009). La complessità assistenziale. Concettualizzazione, modello di analisi e metodologia applicativa. Milano: McGrawHill.
  25. Ulhassan W., Sandahl C., Westerlund H., Henriksson P., Bennermo M., von Thiele Schwarz U., Thor J. (2013). Antecedents and characteristics of lean thinking implementation in a Swedish hospital: a case study. Quality Management in Health Care, 22 (1): 48-61., DOI: 10.1097/QMH.0b013e31827dec5a
  26. Zoli A., Sebastiano A., Croce D. (2007). Organizzazione ospedaliera pubblica: attivazione di letti dipartimentali gestiti secondo un modello di assistenza infermieristica modulare nel Dipartimento Chirurgico dell’Azienda Ospedaliera di Lecco. Sanità Pubblica e Privata, 5: 35-39.



  1. Francesco Ventrella, Francesca Fortunato, Organizzazione della Struttura Complessa di Medicina interna per intensità di cure: l'Area critica di Medicina interna in MECOSAN 112/2020 pp. 7, DOI: 10.3280/MESA2019-112002

Giuseppe De Filippis, Chiara Serpieri, Graziella Costamagna, Arianna Vitale, Angela Del Sal, Maria Cristina Favero Fra, Daniela Dearca, Patrizia Lantero, Silvia Scoffone, Marika Giacometti, Paola Malvasio, in "MECOSAN" 94/2015, pp. 115-135, DOI:10.3280/MESA2015-094007

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche