Clicca qui per scaricare

Parte terza: welfare aziendale e comportamento organizzativo. Welfare come work-life balance, occupazione femminile e benessere organizzativo
Titolo Rivista: QUADERNI DI ECONOMIA DEL LAVORO 
Autori/Curatori: Rosanna Gallo 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: 103  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  31 P. 285-315 Dimensione file:  142 KB
DOI:  10.3280/QUA2015-103013
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il welfare aziendale è nato per supportare i bisogni sociali derivanti dalla crisi permanente degli ultimi anni. Questo capitolo descrive casi eccellenti su questo secondo welfare. Il primo paragrafo presenta una case-history di eccellenza: il caso di Merck Serono riguarda una ricerca-intervento sul benessere organizzativo con una partecipazione attiva della popolazione aziendale nei focus-group e nella elaborazione di proposte di miglioramento. L’azienda ha reagito ascoltando attivamente i suggerimenti delle persone e offrendo l'opportunità di partecipare a workshop sul cambiamento positivo e a usufruire dello sportello benessere. Il secondo caso è relativo ad un intervento di diversity & inclusion per donne che rientrano al lavoro dopo l’assenza per maternità, con l’obiettivo di rinforzare il nuovo doppio ruolo (madre/lavoratrice) e motivarle a fare network, oltre a formare i manager ad accoglierle nel nuovo ruolo con un processo di consulenza al ruolo. Infine, viene presentato un panel di diverse aziende che presentano un lungo elenco di strategie di welfare per le persone, le loro famiglie, la salute, il tempo libero e tutti i servizi salva-tempo


  1. Greenhaus J.H. e Beutell N. (1985). Sources of conflicts between work and family roles. Academy of Management Review, 10: 76-88.
  2. Burke R.J. (1988). Some antecedents and consequences of work-family conflict. Journal of Social Behavior and Personality, 3: 287–302.
  3. Crouter A.C. (1984). Spillover from family to work: The neglected side of the work-family interface. Human Relations, 37: 425-441.
  4. Evans P. e Bartolome F. (1986). The dynamics of work-family relationships in managerial lives. International Review of Applied Psychology, 35: 371-395.
  5. Greenhaus J.H. e Powell G.N. (2006). When work and family are allies: a theory of work-family enrichment. Academy of Management Review, 31(1): 72-92.
  6. ISTAT (2013). Il benessere equo e sostenibile in Italia. Roma: ISTAT.
  7. ISTAT (2012). La soddisfazione dei cittadini per le condizioni di vita. Roma: ISTAT. (Statistiche Report, 15 novembre). www.istat.it/it/archivio/74482/
  8. Kreitner R. e Kinicki A. (2004). Comportamento organizzativo. Milano: Apogeo.
  9. Lambert S.J. (1990). Processes linking work and family: A critical review and research agenda. Human Relations, 43: 239-257.
  10. Livraghi R. (2008) I diversi bisogni di flessibilità. Aggiornamenti sociali, aprile.
  11. Payton-Miyazaki M. e Brayfield A.H. (1976). The good job and the good life: Relationship of characteristics of employment to general well-being. In: Biderman A.D. e Drury T.F., editors, Measuring work quality for social reporting. New York: Sage.
  12. Piotrkowski C.S. (1979). Work and the family system. New York: Free Press.
  13. Pleck J.H. (1977). The work-family role system. Social Problems, 24: 417–427.
  14. Staines G.L. (1980). Spillover versus compensation: A review of the literature on the relationship between work and nonwork. Human Relations, 33: 111-129.
  15. Sieber S.D. (1974). Toward a Theory of Role Accumulation. American Sociological Rewiew: 567-578.
  16. Penn State e Akron (studio su 2.540 donne diventate madri tra il 1978 e il 1995).



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The request was aborted: Could not create SSL/TLS secure channel.

Rosanna Gallo, in "QUADERNI DI ECONOMIA DEL LAVORO" 103/2015, pp. 285-315, DOI:10.3280/QUA2015-103013

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche