Leopardi e il diritto. Forme di governo, leggi e codici

Titolo Rivista: AGRICOLTURA ISTITUZIONI MERCATI
Autori/Curatori: Francesco Adornato
Anno di pubblicazione: 2014 Fascicolo: 3 Lingua: Italiano
Numero pagine: 32 P. 95-126 Dimensione file: 141 KB
DOI: 10.3280/AIM2014-003005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Il contributo approfondisce il rapporto tra Leopardi e il diritto. Sebbene, infatti, Leopardi sia noto soprattutto come poeta e filosofo, il costante rapporto che egli ebbe con la propria epoca e, quindi, con la storia e col tempo in cui visse, lo rese anche attento teorico della politica, della società e delle istituzioni. Le leggi, i codici, la giustizia, oltre alle forme di governo, occupano, infatti, un posto importante nelle riflessioni leopardiane, contenute, in particolare, nello Zibaldone di pensieri, scritto tra il 1817 e il 1832. Tali riflessioni di carattere giuridico maturano, dunque, in un periodo storico ben definito che vede, prima, con il Congresso di Vienna, l’avvio della Restaurazione e, poi, con i moti del 1820-1821, la ripresa del movimento costituzionale. L’autore, pur nella consapevolezza che il pensiero leopardiano è, nel suo insieme, e anche su argomenti come monarchia, democrazia e repubblica, così profondo, complesso e, fors’anche, contraddittorio, da non poter essere semplificato, né tantomeno orientato in alcuna direzione precostituita, ricostruisce, attraverso i passi più salienti delle Zibaldone, le riflessioni leopardiane - sulla monarchia assoluta, sullo Stato democratico repubblicano, sull’Europa, sul diritto e la legislazione del tempo, sulla situazione dello straniero e del suddito, sulla parità di genere - rivelandone, non solo, l’inattualità rispetto al dibattito del tempo, ma anche la sorprendente attualità, la capacità, cioè, di parlare anche alla nostra società contemporanea.

  1. Adornato F. (1993), voce «Zucchero», in Enc. dir., XLVI, Milano.
  2. Ainis M. (2015), Un’Europa più svizzera, in La Lettura/Corriere della Sera, 26 luglio.
  3. Allen S.L. (2009), La tazzina del diavolo. Viaggio intorno al mondo sulle Vie del caffè, Feltrinelli, Milano.
  4. Ascarelli A. (1936), Importanza dei criteri tecnici nella sistemazione delle discipline giuridiche e il diritto agrario, in Atti del 1° Congresso nazionale di diritto agrario, Ricci, Firenze.
  5. Astuti G. (1970-1973), «Il “Code Napoléon” in Italia e la sua influenza sui codici degli Stati italiani successori», in Annali di storia del diritto, Anno XIV-XVII.
  6. Bauman Z. (2007), Dietro la globalizzazione. Le conseguenze sulle persone, Laterza, Roma-Bari.
  7. Bin R., Caretti P., Pitruzzella G. (2015), Profili costituzionali dell’Unione europea, il Mulino, Bologna.
  8. Bonaiuti G. (2011), voce «Popolo», in A.M. Banti, A. Chiavistelli, L. Mannori, M. Meriggi (a cura di), Atlante culturale del Risorgimento. Lessico del linguaggio politico dal Settecento all’Unità, Laterza, Roma-Bari.
  9. Candeloro G. (1994), Storia dell’Italia moderna, II, Dalla Restaurazione alla rivoluzione nazionale, Feltrinelli, Milano, 4a ed.
  10. Capuzza V. (2011), Giacomo Leopardi, Monaldo e l’idea della legge. Studi leopardiani su una fonte inedita dello Zibaldone (1820-1821): l’Essai di Félicité de Lamennais, Aracne, Roma.
  11. Cassese S. (2003), Lo spazio giuridico globale, Laterza, Roma-Bari.
  12. Castronovo V. (a cura di) (1999), Storia dell’economia mondiale, vol. 3: L’età della rivoluzione industriale, Laterza, Roma-Bari.
  13. Cazzetta G. (2012), Codice civile e identità giuridica nazionale, Giappichelli, Torino.
  14. Chieppa R. (1990), «Leopardi, le problematiche della legge e istituzioni giuridiche», in AA.VV. (a cura di), Leopardi e noi. La vertigine cosmica, Studium, Roma.
  15. Cingari G. (1976), Mezzogiorno e Risorgimento. La Restaurazione a Napoli dal 1821 al 1830, Laterza, Roma-Bari, 2a ed.
  16. Citati P. (2010), Leopardi, Mondadori, Milano.
  17. Colombo P. (2011), voce «monarchia/Repubblica», in A.M. Banti, A. Chiavistelli, L. Mannori, M. Meriggi (a cura di), Atlante culturale del Risorgimento. Lessico del linguaggio politico dal Settecento all’Unità, Laterza, Roma-Bari.
  18. De Saint-Pierre B. (1773), Voyage to Isle de France, Isle de Bourbon, The Cape of Good Hope. With New Osservations on Nature and Markind by an Officier of the King, Elisabeth Sifton Books, New York, vol. I.
  19. Ferrante R. (2012), «Il problema della codificazione», in Enciclopedia italiana di scienze, lettere ed arti. Il contributo italiano alla storia del pensiero, VIII appendice, Treccani, Roma.
  20. Ferrarese M.R. (2005), «Il successo dell’istituzione giudiziaria», in U. Vincenti (a cura di), Inchiesta sulla legge nell’Occidente giuridico, Giappichelli, Torino.
  21. Ghisalberti C. (1991a), Dall’antico regime al 1848. Le origini costituzionali dell’Italia moderna, Laterza, Roma-Bari, 4a ed.
  22. Ghisalberti C. (1991b), Storia costituzionale d’Italia, 1848/1948, Laterza, Roma-Bari.
  23. Ghisalberti C. (2007), Unità nazionale e unificazione giuridica in Italia, Laterza, Roma-Bari.
  24. Giddens A. (1994), Le conseguenze della modernità. Fiducia e rischio, sicurezza e pericolo, il Mulino, Bologna.
  25. Grossi P. (2003), Prima lezione di diritto, Laterza, Roma-Bari.
  26. Held D. (2005), Governare la globalizzazione. Un’alternativa democratica al mondo unipolare, il Mulino, Bologna.
  27. Hespaña A.M. (1999), Introduzione alla storia del diritto europeo, il Mulino, Bologna.
  28. Lacchè L. (2001), «“All’antica sua patria”. Pellegrino Rossi e Simonde de Sismondi: relazioni intellettuali fra Ginevra e la Toscana», in F. Sofia (a cura di), Sismondi e la civiltà toscana, atti del Convegno internazionale di studio, Pescia, 13-15 aprile 2000, Sansoni, Firenze.
  29. Lacchè L. (2011), voce «Responsabilità ministeriale», in A.M. Banti, A. Chiavistelli, L. Mannori, M. Meriggi (a cura di), Atlante culturale del Risorgimento. Lessico del linguaggio politico dal Settecento all’Unità, Laterza, Roma-Bari.
  30. Lacchè L. (2012), «Il costituzionalismo liberale», in Enciclopedia italiana di scienze, lettere ed arti. Il contributo italiano alla storia del pensiero, VIII appendice, Istituto dell’Enciclopedia italiana, Roma.
  31. Leopardi G. (1824), Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl’Italiani, edizione diretta e introdotta da M.A. Rigoni, testo critico di M. Dondero, commento di R. Melchiori, Bur Classici, Milano, 2015, 4a ed.
  32. Leopardi G. (1995), Dissertazioni filosofiche, a cura di T. Crivelli, Cedam, Padova.
  33. Leopardi G. (2011), Zibaldone di pensieri, a cura di A.M. Moroni, Mondadori, Milano, vol. 2.
  34. Lepre A. (1974), Storia del Mezzogiorno nel Risorgimento, Editori Riuniti, Roma, 2a ed.
  35. Luciani M. (2012), “L’Italia ritrovata grazie ad un poeta? Politica e forme di governo nel pensiero di Giacomo Leopardi”, in E. Montali (a cura di), Leopardi, gli italiani, l’Italia, Ediesse, Roma.
  36. Luporini C. (1980), Leopardi progressivo, Editori Riuniti, Roma.
  37. Luporini C. (1989), «Introduzione al pensiero politico di Giacomo Leopardi», in AA.VV, Il pensiero storico e politico di Giacomo Leopardi, atti del VI Convegno internazionale di studi leopardiani (Recanati, 9-11 settembre 1984), Sansoni, Firenze.
  38. Mannozzi L. (2011), voce «Costituzione», in A.M. Banti, A. Chiavistelli, L. Mannori, M. Meriggi (a cura di), Atlante culturale del Risorgimento. Lessico del linguaggio politico dal Settecento all’Unità, Laterza, Roma-Bari.
  39. Melchiori R. (2015), Commento a “Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl’Italiani” di G. Leopardi, edizione diretta e introdotta da Mario Andrea Rigoni, testo critico di Marco Dondero, Rizzoli, Milano, 5a ed.
  40. Melosi L. (2014), «Socrate, Momo, Tristano. Considerazioni sulla civiltà nelle Operette Morali», in B. Alfonzetti, G. Baldassarri, E. Bellini, S. Costa, M. Santagata (a cura di), Per civile conversazione. Con Amedeo Quondam, Roma, vol. 2.
  41. Melosi, L. (2015), E di giustizia amor: idee leopardiane sulla legge, intervento al Convegno «Ius Leopardi. Legge, natura, civiltà», Università di Macerata, 16 ottobre 2015, in corso di pubblicazione.
  42. Meriggi M. (2011), Gli Stati italiani prima dell’Unità, il Mulino, Bologna.
  43. Mintz S.W. (1999), Storia dello zucchero tra politica e cultura, Einaudi, Torino.
  44. Pascal B. (1993), Pensieri, II, Bompiani, Milano.
  45. Prete A. (2006), Il pensiero poetante. Saggio su Leopardi, Feltrinelli, Milano, ed. ampliata.
  46. Rebora C. (1910), «Per un Leopardi mal noto», Rivista d’Italia, XIII, 9.
  47. Rebora C. (1992), Per un Leopardi mal noto, a cura di L. Barile, Scheiwiller, Milano.
  48. Rebora C. (1994), Arche di Noè. Le prose fino al 1930, a cura di C. Giovannini, Jaca Book, Milano.
  49. Rigoni M.A. (1993), «Introduzione» e «Commento e note a Leopardi G.», in La strage delle illusioni. Pensieri sulla politica e sulla civiltà, Adelphi, Milano.
  50. Romeo R. (1950), Il Risorgimento in Sicilia, Laterza, Roma-Bari.
  51. Rossi G. (2006), Il gioco delle regole, Adelphi, Milano.
  52. Rossi P. (1997), La nascita della scienza moderna in Europa, Laterza, Roma-Bari.
  53. Salvatorelli L. (1942), Il pensiero politico italiano dal 1700 al 1870, Einaudi, Torino, 3a ed.
  54. Santoro L. (2013), Musica e politica nell’Italia unita. Dall’Illuminismo alla repubblica dei partiti, Marsilio, Venezia.
  55. Scarano F.A. (1999), «L’economia di piantagione in America latina e nei Caraibi», in V. Castronovo (a cura di), Storia dell’economia mondiale, Laterza, Roma-Bari.
  56. Severino E. (2010), Macigni e spirito di gravità. Riflessioni sullo stato attuale del mondo, Rizzoli, Milano.
  57. Solmi S. (1969), «La vita e il pensiero di Leopardi», in Scritti leopardiani, Scheiwiller, Milano.
  58. Talamo G. (1989), «Leopardi e la storia d’Italia a lui contemporanea», in AA.VV, Il pensiero storico e politico di Giacomo Leopardi, atti del VI Convegno internazionale di studi leopardiani (Recanati, 9-11 settembre 1984), Sansoni, Firenze.
  59. Teubner G. (2005), La cultura del diritto all’epoca della globalizzazione. L’emergere delle Costituzioni civili, Armando, Roma.
  60. Torresetti G. (a cura di) (2008), Diritto, politica e realtà sociale, Macerata.
  61. Tucidide (1974), Guerra del Peloponneso, trad. it. di E. Savino, Garzanti, Milano.
  62. Van Caenegem R.C. (1995), Introduzione storica al diritto privato, il Mulino, Bologna.
  63. Vincenti U. (2005), «La legge occidentale tra passato e presente», in U. Vincenti (a cura di), Inchiesta sulla legge nell’Occidente giuridico, Giappichelli, Torino.

Francesco Adornato, Leopardi e il diritto. Forme di governo, leggi e codici in "AGRICOLTURA ISTITUZIONI MERCATI " 3/2014, pp 95-126, DOI: 10.3280/AIM2014-003005