Clicca qui per scaricare

Quali occhiali? Osservare il caleidoscopio napoletano
Titolo Rivista: TERRITORIO 
Autori/Curatori: Giovanni Laino 
Anno di pubblicazione:  2016 Fascicolo: 76 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  4 P. 68-71 Dimensione file:  146 KB
DOI:  10.3280/TR2016-076009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Un ritratto dell’area napoletana non può prescindere dal patrimonio di narrazioni prodotte sulla città. Oltre tre milioni di persone sono costipate in una città di fatto poco estesa, ove per diversi centri della conurbazione la densità è superiore a quella del comune centrale. Un territorio ove le straordinarie caratteristiche geografiche, il particolare ruolo giocato dallo Stato, il radicamento di ceti popolari nel centro urbano, suggeriscono con forza l’adozione della metafora della città particolarità cosmica. L’unica città di mare italiana con tre importanti isole che insieme a brani di costa (flegrea, vesuviana, sorrentina e amalfitana), costituisce un patrimonio straordinario ancora tutto da valorizzare. Un territorio molto eterogeneo in cui si possono ipotizzare criteri di ordine della divisione sociale dello spazio e delle dinamiche di trasformazione: differenziazione, sregolazione e resilienza


Keywords: Dadapolis; sregolazione; resilienza urbana

  1. Armiero F., 2015, «Benvenuti nella non periferia». Repubblica Napoli, 2 ottobre: XIII.
  2. Belli A., 1996, «Campania». In Clementi A., Dematteis G., Palermo P.C. (a cura di), Le forme del territorio italiano. Roma: Laterza.
  3. Castel R., 2009, La montée des incertitudes. Travail, protections, statut de l’individu. Paris: Editios du Seuil.
  4. Ceccarelli P., 2015, «E se la città del XXI secolo non fosse quella che noi europei vorremmo?». In: Aa.Vv., La città del XXI Secolo. Ragionando con Bernardo Secchi. Milano: FrancoAngeli, 57-85.
  5. Donolo C., 2011, Italia Sperduta. La sindrome del declino e le chiavi per uscirne. Roma: Donzelli.
  6. Gasparrini C., 2015, In the City, on the Cities/Nella città, sulla città. Trento: List Lab.
  7. Kastani C., Schmid C., 2015, «Napoli, Italy». In: Aa.Vv., The Inevitable Specificity of Cities. Zürich: Lars Muller Publishers, 30-57.
  8. Laino G., 2010, «The Waste Crisis in Naples. The Need for a Rationality that is Pluralist, Hybrid and Contingent, as well as Responsible and Detailed». disp, 180: 115-126.
  9. Lanzani A., 1996, «Tra analisi sociale e indagine morfologica». In: Clementi, Dematteis, Palermo, op. cit., 186-2006.
  10. Mangoni F., 1990, «La ricerca: area metropolitana di Napoli». In: Astengo G., Nucci C. (a cura di). It. urb. 80 Rapporto sullo stato dell’Urbanizzazione in Italia. Quaderni di Urbanistica Informazioni, 8, 233-239.
  11. Ramondino F., Muller A., 1989, Dadapolis. Caleidoscopio napoletano. Torino: Einaudi.



  1. Giovanni Laino, Il palazzo delle donne sole. Dinamiche urbane in un condominio napoletano in TERRITORIO 78/2016 pp. 7, DOI: 10.3280/TR2016-078001

Giovanni Laino, in "TERRITORIO" 76/2016, pp. 68-71, DOI:10.3280/TR2016-076009

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche