Clicca qui per scaricare

Saul Steiberg e Milano: luoghi, ricordi, stati d’animo e amicizie
Titolo Rivista: TERRITORIO 
Autori/Curatori: Cassandra Cozza 
Anno di pubblicazione:  2016 Fascicolo: 76 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  12 P. 98-109 Dimensione file:  928 KB
DOI:  10.3280/TR2016-076015
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il rapporto tra Saul Steinberg e Milano è molto intenso e, spesso, poco conosciuto in quanto legato principalmente al periodo giovanile, prima della grande notorietà conferitagli dai lavori pubblicati su The New Yorker che lo consacrarono «il più celebre disegnatore umoristico del mondo». Questo legame è fatto di luoghi (quelli in cui ha vissuto e che frequentava abitualmente), di stati d’animo - spesso tristi - di ricordi e di amicizie. Milano ed, in particolare, la zona limitrofa al Politecnico, quella tra piazza Carlo Erba e Lambrate riappaiono nella sua produzione artistica in vari modi e in periodi diversi. Racconteremo questo legame attraverso la lettura di alcune di queste opere ponendoci alcune domande: Cosa resta della sua presenza a Milano e di questi luoghi oggi? Cosa si ritrova nelle sue opere dei luoghi milanesi e degli studi compiuti al Politecnico? Come rielabora questi ricordi nei disegni fatti molti anni dopo?


Keywords: Milano; Città degli studi; Bar del Grillo

  1. Aa.Vv., 1953, Domus, 285, agosto: 38.
  2. Belpoliti M., Recuperati G., 2005, a cura di, Saul Steinberg, Riga 24. Milano: Marcos y Marcos.
  3. Lori F., 1041, Storia del R. Politecnico di Milano. Milano: Cordani, 89.
  4. Pellicciari F., 2005, Critic Without Words, Saul Steinberg e l’architettura. Istituto Universitario di Architettura di Venezia: tesi di laurea, 11-12; 15; 23-26.
  5. Rosenberg H., 1978, Saul Steinberg. New York: Whitney Museum of American Art, Alfred Knopf.
  6. Salis S., 2015, Aldo Buzzi & Saul Steinberg. Un’amicizia tra letteratura, arte e cibo. www.creval.it/gallerie/sondrio/buzziSteinberg.html.
  7. Smith J., 2005, Steinberg at The New Yorker. New York: Abrams, 221.
  8. Smith J., 2014, Saul Steinberg - 100th Aniversary Exhibition. New York: Pace Gallery.
  9. Steinberg S., 1945, All in line. New York: Duell, Sloan & Pearce.
  10. Steinberg S., 1953, Derrière le Miroir, Steinberg, nos. 53/54. Paris: Editions Pierre à feu, Maeght editeur.
  11. Steinberg S., 1974, «Portfolio ‘Italy-1938’». The New Yorker, October 7.
  12. Steinberg S., 1980, «Portfolio ‘Postcards’». The New Yorker, February 25.
  13. Steinberg S. con Buzzi A., 2001, Riflessi e ombre. Milano: Adelphi Edizioni, 25-32; 57-59.
  14. Steinberg S., 2002, Lettere a Aldo Buzzi 1945-1999. A cura del destinatario. Milano: Adelphi Edizioni, 18; 159.
  15. Steinberg S., 2005, «Intervista televisiva con Sergio Zavoli». In Belpoliti
  16. M., Recuperati G. (a cura di), Saul Steinberg, Riga 24. Milano: Marcos y Marcos, 77-90.
  17. Tedeschini Lalli M., 2001, «Descent from Paradise: Saul Steinberg’s Italian Years (1933-1941)». Quest: Issues in Contemporary Jewish History, 2, October, 312-384.
  18. Tedeschini Lalli M., 2008, «Fuga d’artista. L’internamento di Saul Steinberg in Italia attraverso i suoi diari e i suoi disegni». Mondo Contemporaneo, 2, 91-127.
  19. Tedeschini Lalli M., 2015, L’incubo di Villa Maria. Saul Steinberg, l’architettura, il fascismo e l’oss. https://medium.com/italia/l-incubo-di-villamaria-771be985bcac.

Cassandra Cozza, in "TERRITORIO" 76/2016, pp. 98-109, DOI:10.3280/TR2016-076015

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche